Loading...

Leucorrea gravidica: informazioni e risoluzione del problema

leucorrea gravidicaDurante la gravidanza le perdite vaginali possono aumentare in intensità, fino a creare fastidi alla gestante.

Si tratta di un problema, se così vogliamo definirlo, che interessa tutte le donne che conservano un buono stato di salute dell’apparato genitale durante la gravidanza. Lo sottolineiamo in apertura per sgombrare il campo subito da ansie e preoccupazioni: non è un problema, ma il corretto funzionamento del nostro corpo.

Le perdite vaginali

Le perdite sono frutto della lubrificazione vaginale, fenomeno che accompagna tutta la vita di una donna e che si intensifica proprio durante lo stato di dolce attesa.

Si tratta in genere di perdite inodore e che non creano problemi eccessivi, ma che aumentando di volume e di frequenza durante lo stato ineressante, possono essere veicolo di fastidi e preoccupazioni.

Il loro compito è quello di tenere il canale vaginale idratato e di pulirlo dalle impurita, ammorbidendo al tempo stesso i tessuti in preparazione del parto. Il problema sarebbe, in realtà, se ci trovassimo ad affrontare la situazione opposta, ovvero assenza di lubrificazione e di perdite.

Il colore delle perdite

Bianche o trasparenti

Il colore delle perdite, a patto che si mantenga tra il bianco intenso e il trasparente, non deve causare alcun tipo di preoccupazioni. Si tratta di un fenomeno fisiologico estremamente naturale e che aiuta la vagina e l’intero apparato genitale a rimanere in salute.

Verde o giallo

Nel caso in cui le perdite però si facessero di colore giallognolo o verdastro, sarebbe il caso di contattare un ginecologo ed esaminare approfonditamente il caso. Potremmo essere infatti in presenza di infezioni che vanno arrestate sul nascere, pena la trasformazione della patologia da acuta in cronica, con tutti i problemi che ne conseguono.

Occhio ai batteri e ai funghi

Durante la gravidanza la donna tende ad avere problemi maggiori di reazione immunitaria, motivo per il quale è più facile che conquistino terreno batteri e funghi. La situazione della vagina e degli organi riproduttivi deve essere costantemente monitorata dal ginecologo di fiducia.

La possibilità di processi infiammatori

Insieme alle secrezioni vaginali vengono espulsi anche residui di cellule morte e leucociti che possono essere il terreno di coltura ideale per diverse tipologie di batteri. Bisogna prestare la massima attenzione, e lo vedremo tra poco più approfonditamente, all’igiene intima durante i picchi di leucorrea.

L’importanza dell’igiene intima

Soprattutto in presenza di leucorrea gravidica, bisogna prestare la massima attenzione ad una corretta igiene intima. Vanno scelti, ancora in accordo con le indicazioni del ginecologo, prodotti non aggressivi e che siano in grado di pulire senza aggredire ghiandole e mucose. Non esistono prodotti specificatamente pensati per le donne in gravidanza: bisogna dunque affidarsi a quei presidi pensati per l’utilizzo quotidiano, e non specificatamente per lo stato interessante.

I rimedi per la leucorrea gravidica

Sono molte le lettrici ad averci avanzato la richiesta di rimedi per combattere la leucorrea. Non trattandosi di un problema, non esistono rimedi che ne contrastino l’azione, e anche nel caso in cui esistessero, sarebbero altamente sconsigliati. Vi proponiamo allora i rimedi alle condizioni patologiche che più spesso sono causate dalla leucorrea: – Si può utilizzare il Tea Tree Oil, uno dei rimedi naturali più efficaci nei confronti di batteri e funghi. Va diluito, poichè altamente irritante. Una volta diluito può essere applicato anche direttamente sulla mucosa e svolgerà appieno la sua azione anti infiammatoria e igienica. – Olio di Calendula: la calendula è uno dei rimedi naturali migliori per prenderci cura del nostro corpo, vagina compresa. Ha una azione molto efficace contro stafilococchi e batteri, riuscendo a mantenere intatta la flora vaginale. – Bergamotto: l’olio di questo agrume ha proprietà disinfettanti importanti, e, previo consulto con il vostro ginecologo, può essere senza dubbio utilizzato per l’igiene intima durante la gravidanza.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2018 - Mammaperfetta.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons