Loading...

Infezione al piercing e gravidanza: ci sono rischi?

Essere in attesa significa iniziare i giorni con entusiasmo, ansia e paura, allegria, impazienza, stanchezza, gioia. Ogni giorno è diverso e porta con sé emozioni e sensazioni diverse. A volte, però, possono spuntare anche delle piccole paranoie.

Alcune di queste possono riguardare i piercing, se la mamma ne ha, ed è in attesa del suo piccolo. Soprattutto se il piercing si infetta ed è in corso la gravidanza, il terrore di danni al feto potrebbe prendere il sopravvento.

Se il piercing si infetta in gravidanza, cosa succede? Quali sono i rischi? Che cosa si può fare? Continua a leggere la nostra guida di oggi per scoprirlo! Cercheremo di aiutarti al meglio e di guidarti. Buona lettura.

Piercing e infezioni

Quando si è in attesa, l’organismo è più esposto a infezioni e pericoli, la donna è più sensibile e delicata ed è bene fare attenzione. Sia i malanni di stagione che altri tipi di problematiche possono essere fonte di ansia, perché la maggior parte dei farmaci è controindicata durante la gestazione. Per questo motivo si dovrebbe evitare di esporsi al rischio infezioni, ma se succede cosa si può fare?

Quando un piercing si infetta in gravidanza, la prima cosa da fare è contattare subito il medico. Quasi sicuramente ti consiglierà di rimuovere il piercing e di procedere con la disinfezione.

Se l’infezione dovesse essere seria, il medico dovrà trovare la giusta terapia che sia compatibile con la gravidanza e che minimizzi i rischi, massimizzando i benefici. Con ogni probabilità dovrai rinunciare al piercing infetto, perché le infezioni, anche piccole, possono essere pericolose durante la gestazione.

Le infezioni possono causare difetti nello sviluppo del feto, aumentare il rischio di aborto spontaneo o di parto prematuro. Non accade in tutti i casi e se la donna viene seguita dal medico, è possibile che vada tutto per il meglio, ma è bene non trascurare le infezioni in gravidanza.

Se il tuo piercing si è infettato e tu sei in attesa, non perdere tempo. Chiama il tuo medico e prendi un appuntamento al più presto. Non pensare che non accada nulla, i rischi ci sono ed è meglio evitarli.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

© 2022 - Mammaperfetta.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons