Loading...

Zanamivir: si può usare in gravidanza?

Zanamivir è un principio attivo largamente utilizzato nei farmaci che vengono prescritti per il trattamento dell’influenza, sia di tipo A sia di tipo B. Ma si può assumere questo medicinale durante il periodo della gestazione? E durante l’allattamento?

In questo articolo vedremo insieme se Zanamivir può essere utilizzato dalle gestanti e dalle madri che allattano i loro figli al seno, occupandoci anche dei possibili rischi a cui si va incontro in questi casi così delicati in cui spesso non si sa come bisogna comportarsi.

Si può usare Zanamivir durante la gravidanza?

Per quanto riguarda l’utilizzo di Zanamivir durante i nove mesi della gestazione, purtroppo, ad oggi, non è ancora stabilita la sicurezza del suo impiego.

Sono stati però condotti degli studi sui ratti per vedere se ci sono dei rischi oppure no e, da questi studi, è emerso che, effettivamente, il farmaco riesce ad attraversare la placenta e ad apportare delle alterazioni minori nel feto di questi animali. Tuttavia nell’uomo non è ancora emerso nulla di simile.

In ogni caso, per i motivi di cui sopra, i medici non prescrivono mai Zanamivir durante un periodo così delicato come la gestazione, a meno che gli effetti benefici del farmaco per la futura mamma non superino tutti i possibili rischi a cui il bambino potrebbe andare incontro.

Si può usare Zanamivir durante l’allattamento?

Anche l’allattamento è un periodo molto delicato, soprattutto per lo sviluppo e per la vita del neonato. Le stesse ricerche condotte sui ratti con questo farmaco hanno dimostrato che il principio attivo viene secreto nel latte.

Da ciò deriva il fatto che Zanamivir viene sconsigliato alle donne che stanno allattando al seno i propri figli, così da evitare qualsiasi possibile rischio per la salute del bambino.

Ci sono dei rischi se si assume Zanamivir in questi casi?

In base a quanto emerge dalle ricerche condotte sugli animali, Zanamivir potrebbe comportare dei rischi se viene assunto durante la gestazione o durante l’allattamento.

Tuttavia questi rischi non sono ancora stati individuati e, in ogni caso, ti consigliamo di chiedere un parere al tuo medico e di seguire nel dettaglio tutti i suoi consigli.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

© 2022 - Mammaperfetta.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons