Loading...

Bambini e fumetti: un amore d’altri tempi

Leggere è una faccenda molto seria. Imparare a farlo non è particolarmente difficile, ma trasmettere l’amore per la lettura è tutt’altra cosa. Per i bambini, spesso questa attività viene relegata ad un contesto prevalentemente scolastico.

Ma è importante sdoganare la lettura da qualsiasi contesto, perché essa è applicabile a tutte le situazioni e adatta a tutte le età. Ed è altrettanto importante coltivare l’amore per le parole stampate nei bambini.

A tal fine il fumetto può essere uno strumento assai utile: è un modo di comunicare con le immagini e le immagini piacciono molto ai bambini; ne vengono immediatamente catturati.

Il fumetto, poi, ha un fascino ancestrale che attira grandi e piccoli. Esso è nato durante la preistoria, quando gli uomini delle caverne decoravano le loro “abitazioni” con rappresentazioni di vita quotidiana.

Perché è importante far leggere i fumetti ai bambini

Come abbiamo detto, essi sono estremamente utili come primo approccio alla lettura. I piccoli vengono attirati dalle immagini, ma per capire la storia devono leggere anche le nuvolette con il discorso diretto.

Essendo caratterizzato da più elementi diversi (testo, immagini, sequenzialità, ecc…), sviluppa la capacità di cogliere i dettagli e l’uso di abilità diverse contemporaneamente.

Il fumetto, inoltre, educa alla sequenzialità: non sempre è immediato per un bambino capire quale sia il prima e quale il dopo, é un esercizio che allena la mente in modo particolare.

Essendo una vera e propria forma comunicativa, il fumetto viene spesso usato come mezzo per veicolare messaggi importanti diretti ai giovani: educazione sessuale, contro discriminazione e violenza, ecc…

Un tempo il fumetto era oggetto di discriminazione; veniva considerato solo un futile passatempo, ignorando invece che dietro i disegni (che non devono essere sminuiti in nessun modo) c’è una storia ben costruita, narrata attraverso le immagini, ma anche attraverso dei testi che devono essere sintetici e chiari, altrimenti la storia rischia di non essere capita. Queste caratteristiche rendono il fumetto particolarmente adatto ad un bambino, alla sua voglia di immergersi in una storia dando anche un’immagine ai personaggi, volti ma anche azioni. I bambini, infatti, devono comprendere lo stato d’animo dei personaggi da azioni e comportamenti.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

© 2022 - Mammaperfetta.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons