Loading...

5 sintomi dell’intolleranza al lattosio


i sintomi dell'intolleranza al lattosioQuante volte ci è capitato di sentir parlare di “intolleranza al lattosio”?

Quante volte ci siamo chiesti cos’è e quali sono gli eventuali sintomi? Ebbene, Mamma Perfetta ha, come sempre, la risposta a tutte le vostre domande.

Innanzitutto, bisogna dire che molto spesso, l’errore in cui cade la maggior parte delle persone, è quello di confondere la suddetta “intolleranza” con il termine “allergia”.

 L’intolleranza al lattosio è causata dall’assenza di un enzima importantissimo per la digestione del lattosio chiamato, appunto, “lattasi”. 

L’allergia al latte, invece, riguarda situazioni in cui gli individui sono allergici alle proteine contenute nel latte e, dunque, nei suoi derivati. Adesso che abbiamo chiarito il primo punto, possiamo passare al secondo e cioe’: quali sono i sintomi?

1. DIARREA

E’ causata dal richiamo nel colon, da parte del lattosio, di sodio e acqua che impediscono la normale formazione delle feci.

2. PANCIA GONFIA

Le cause sono date dalla presenza di liquidi o di aria nell’organismo si tratta rispettivamente di ritenzione liquida e meteorismo (o aerofagia).

3. DOLORI ADDOMINALI E CRAMPI ALLO STOMACO

Questi dolori sono causati dal malfunzionamento dell’organismo. In questi casi non bisogna assolutamente ricorrere a dei medicinali, se non sotto prescrizione medica. Per alleviare i crampi allo stomaco, è importante sottoporsi a dei rimedi naturali come ad esempio bere una bella camomilla calda.

4. NAUSEA

Non sempre la nausea riecheggia un’eventuale attesa. In questo caso, infatti, la nausea è causata da un disturbo gastrointestinale e il rimedio sta nel seguire una dieta a base di cibi solidi seguita dall’ingerimento di specifici farmaci.

5. ORTICARIA

L’orticaria è causata da un malfunzionamento del sistema immunitario che riconosce le proteine del latte come dannose per il nostro organismo e produce degli anticorpi che rilasciano prodotti chimici responsabili di queste “allergie” che, a loro volta, causano prurito, eruzione cutanea e, in casi estremi, shock anafilattici.

6. CONGESTIONE NASALE E TOSSE

Anche in questo caso, come nel punto precedente, i suddetti sintomi sono da attribuire al malfunzionamento del nostro sistema immunitario. La tosse è di tipo allergico e la congestione nasale non è altro che il risultato dei prodotti chimici rilasciati dal nostro sistema immunitario.

E quindi, che fare?

Care mamme, non spaventatevi. I sintomi non seguono un “ordine” preciso, perché ognuno di noi è diverso. I sintomi cambiano di soggetto in soggetto a seconda della quantità di lattosio ingerito e della sensibilità della persona in questione.

L’intolleranza, non puo’ soltanto essere diagnosticata ma anche curata in diversi modi: primo fra tutti bisogna il ridurlo dalla dieta. Non commettete l’errore di eliminarlo del tutto perche’ ognuno di noi ha bisogno di una determinata quantita’ di questo zucchero. Per cui, per prima cosa dovete essere al corrente di a quanto ammonta la quantita’ di lattosio tollerata dal vostro organismo anche ricorrendo alla lettura delle etichette commerciali dei prodotti che vi accingete a comprare.

Nel caso in cui il soggetto in questione è particolarmente sensibile è assolutamente importante eliminare del tutto lo zucchero da qualsiasi tipo di cibo che volete mangiare.

Anche questa volta Mamma Perfetta ha dato la risposta a quelli che potevano rivelarsi dei quesiti amletici.

Fate attenzione, care mamme, la salute è una cosa seria!

 

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2018 - Mammaperfetta.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons