Loading...

Perdita Tappo Mucoso in Gravidanza: come riconoscerlo e quanto manca al parto

tappo mucosoIl tappo mucoso è uno strato di muco cervicale che si forma all’altezza del collo dell’utero subito dopo il concepimento.

Si tratta di un tappo che ha la funzione di proteggere sia l’utero che il feto, che si apprestano ad entrare in una fase piuttosto delicata, quella della gestazione.

Al termine della gravidanza, però, quando il travaglio si fa più vicino, questo tappo comincia a liquefarsi, fino a perdersi del tutto qualche settimana prima del parto.

Vediamo di capire insieme di che segnali si tratta, di come interpretare la perdita di questo tappo e come muoversi.

Com’è fatto il tappo mucoso?

Il tappo mucoso ha un aspetto generalmente poco omogeneo: varia sensibilmente da donna a donna, sia nel colore che nella consistenza. Il colore diverso è dato spesso da diversi livelli di concentrazioni ormonali e lo stesso vale anche per la consistenza dello stesso, che può passare dal molto liquido fino al denso quasi come la cera.

I rischi dell’espulsione del tappo

Il tappo, quando ci si avvicina alla gravidanza, dovrebbe rimuoversi da solo. Vediamo insieme quali sono i rischi collegati a questo processo fisiologico assolutamente naturale:

  • Il tappo potrebbe venire espulso troppo presto: normalmente dovrebbe fuoriuscire a circa 6 settimane di distanza dal termine naturale della gravidanza. Nel caso in cui dovesse uscire prima, è necessario controllare, con una visita del ginecologo, il livello di chiusura del collo dell’utero.
  • Le perdite si fanno troppo abbondanti, tali dal dover richiedere il ricorso ad assorbenti. Si tratta di un’evenienza non normale, che dovrebbe essere esposta al proprio ginecologo di figura.
  • Le perdite hanno un colore rosso intenso oppure contengono molto sangue. In entrambi i casi si tratta di situazioni di cui il ginecologo dovrebbe essere immediatamente informato.

Quanto dista la gravidanza dalla perdita del tappo?

La gravidanza dista mediamente 6 settimane dalla perdita del tappo. Si tratta però di una media ponderata calcolata a livello clinico: il vostro parto potrebbe essere sia più lontano che più vicino, anche se in genere la perdita di questo blocco di muco sta a significare che l’utero ha dato il via alle grandi manovre e si sta preparando per il travaglio e per il parto.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2017 - Mammaperfetta.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons