Loading...

Acido folico: ecco perché è fondamentale in gravidanza

acido folico in gravidanzaDurante un periodo così emozionante e, allo stesso tempo, denso di preoccupazioni, come quello della gravidanza, è necessario che la futura mamma soddisfi il fabbisogno di alcune sostanze per favorire il corretto sviluppo del bambino quando è ancora nell’utero.

Tra queste sostanze, abbiamo anche l’acido folico, che si trova soprattutto nelle verdure a foglia verde, ma non solo.

In questo articolo vedremo insieme perché l’acido folico è così importante in gravidanza e ci occuperemo dei metodi che abbiamo per integrarlo nell’organismo.

Perché l’acido folico è importante durante la gravidanza?

L’acido folico è anche conosciuto come Vitamina B9 e si tratta, appunto, di una vitamina idrosolubile di fondamentale importanza per la sintesi delle proteine e del DNA.

In pratica, l’acido folico contribuisce al rinnovamento dei tessuti dell’organismo e al suo corretto funzionamento, motivo per cui è indispensabile anche durante la gravidanza.

Proprio per la sua importanza, alcuni medici consigliano alle pazienti che hanno intenzione di concepire un figlio, di assumere questa vitamina anche prima della gravidanza, così da garantire il giusto apporto al bambino e al proprio corpo che verrà messo a dura prova.

Quali sono gli alimenti che hanno un maggior contenuto di acido folico?

L’acido folico non viene normalmente prodotto dal nostro organismo, motivo per cui andrebbe integrato con una dieta sana ed equilibrata, oppure con l’assunzione degli integratori.

Tuttavia, l’acido folico non è presente in natura, dove invece lo troviamo in forma di folato che, comunque, è molto efficace in termini nutrizionali. I folati si trovano principalmente nei seguenti alimenti:

  • Le frattaglie e il fegato;
  • Le verdure a foglia verde;
  • I legumi;
  • I pomodori;
  • Le uova;
  • I formaggi;
  • La frutta, sia fresca sia secca.

Ci sono altri modi per assumere l’acido folico?

La vitamina B9 viene anche ottenuta con la sintesi chimica, per poi inserirla nei prodotti che si possono trovare in commercio, come gli integratori alimentari.

Alcuni di questi prodotti sono perfetti per integrare l’acido folico prima e durante la gravidanza, soprattutto se si soffre di una carenza di questa sostanza.

Di solito i medici consigliano alle future mamme di iniziare ad assumere l’acido folico già un mese prima della gravidanza, così da mettere subito a disposizione del feto la scorta di cui avrà bisogno per il suo normale sviluppo.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

© 2022 - Mammaperfetta.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons