Loading...

Actigrip: si può usare in gravidanza?

actigrip compresseSicuramente conoscerai il famoso farmaco per il trattamento del raffreddore e dei sintomi influenzali Actigrip. Si tratta di un medicinale a base di paracetamolo molto diffuso.

Quando però ci troviamo in uno stato di gravidanza, ci assalgono tantissimi dubbi, specialmente per quanto riguarda l’assunzione di alcuni farmaci. Oggi parleremo proprio dei possibili effetti di Actigrip durante la gestazione.

Actigrip: a che cosa serve esattamente?

Quindi, come abbiamo già detto nell’introduzione, Actigrip viene principalmente prescritto quando si manifestano i classici sintomi influenzali.

In linea di massima questi sintomi comprendono:

  • Congestione nasale;
  • Starnuti frequenti;
  • Mal di pancia;
  • Mal di testa;
  • Sensazione di spossatezza e affaticamento;
  • Diarrea e vomito;
  • Dolore alle ossa.

Questo farmaco, infatti, ci aiuta a porre rimedio a questi sintomi soprattutto con la collaborazione di tre principi attivi fondamentali, ognuno dei quali svolge attività diverse:

  • La triprolidina cloridrato: è per lo più un antistaminico e serve maggiormente per liberare le vie respiratorie diminuendo anche i possibili effetti collaterali:
  • Il paracetamolo: è sicuramente il più importante. Infatti ha la capacità di ridurre in modo notevole il dolore, abbassando la temperatura del corpo;
  • La pseudoefedrina cloridrato: facente parte della classe delle anfetamine, anch’esso ha la funzione di decongestionante.

Actigrip e gravidanza: cosa c’è da sapere?

Andiamo adesso ad occuparci della questione centrale del nostro articolo: ossia cosa succede se si assume questo farmaco durante i nove mesi della gestazione.

Le ricerche che sono state fatte a riguardo hanno riportato la comparsa di numerosi effetti collaterali che interessano soprattutto il bambino in seguito all’assunzione di altri farmaci che contengono gli stessi principi attivi di Actigrip.

Tra questi effetti collaterali, ricordiamo soprattutto i seguenti:

  • Disfunzione degli organi renali;
  • Rischio di emorragie ed altre complicazioni durante il parto;
  • Malformazioni dell’apparato cardiovascolare;
  • Malformazioni dell’apparato respiratorio.

Inoltre, i principi attivi che abbiamo descritto sopra, sono in grado di accumularsi nel latte materno, modificandone il sapore e portando il bambino a rifiutarsi di mangiare.

Per tutti questi motivi ti sconsigliamo di assumere Actigrip durante il periodo della gravidanza e ti consigliamo di farti visitare dal tuo medico curante nel caso di raffreddore, così che possa prescriverti il farmaco più adatto alla tua condizione.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2017 - Mammaperfetta.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons