Loading...

Adenoidi: sintomi e cura nel bambino

adenoidiLe adenoidi sono un tessuto che si trova nella retrofaringe e non sono visibili semplicemente guardando in gola. Esse, assieme alle tonsille, difendono il cavo orale dalle infezioni batteriche e virali. Le adenoidi si trovano in uno spazio molto piccolo e, se si ingrossano, possono ostruire il rinofaringe e rendere difficile la respirazione.

L’ingrossamento delle adenoidi causa anche un’ostruzione delle vie di comunicazione tra l’orecchio e l’esterno e può causare infezioni. In casi gravi, se i problemi alle adenoidi non vengono trattati adeguatamente, possono causare danni permanenti, come:

  • Malocclusione dentale;
  • Febbre;
  • Ipoacusia (perdita dell’udito).

Sintomi

I sintomi più comuni di adenoidi ingrossate nei bambini sono:

  •  Voce nasale;
  • Bocca sempre leggermente aperta per riuscire a respirare;
  • Continuo russare;
  • Apnee;
  • Otiti;
  • Febbre;
  • Malocclusione dentale;
  • Disappetenza.

In caso notiate questi sintomi nel vostro bimbo, chiedete consiglio ad un medico.

Rimedi

Se sospettate un ingrossamento delle adenoidi del vostro bimbo, potete seguire alcune piccole regole che non sostituiscono una visita dal medico. Questi accorgimenti possono essere seguiti in attesa della visita per aiutare il bimbo a soffrire meno:

  • Lavate il naso al bimbo con soluzioni saline (si trovano in farmacia);
  • Fate dormire il bimbo leggermente sollevato;
  • Fategli bere molti liquidi per mantenere le mucose nasali più fluide;
  • Fate mangiare al bimbo alimenti liquidi;
  • Dategli cibo in piccoli bocconi.

Il cibo liquido potrebbe essere più tollerato dal bambino e lo potrebbe aiutare a non perdere sostanze nutritive a causa dell’inappetenza. Prendetevi qualche sera per controllare il vostro bambino durante il sonno. Nel caso in cui notiate un continuo russare anche quando il vostro bimbo non ha l’influenza, potreste avere a che fare con un problema alle adenoidi.

Così facendo saprete anche cosa dire al medico che dovrà aiutarvi a risolvere il problema. Cercate di far caso anche a come il vostro bimbo respira: se lo fa solo con la bocca e soffre di apnea notturna, dovrete prendere un appuntamento col medico pediatra quanto prima.

Il sonno è fondamentale, soprattutto per i bambini. Le giuste ore di riposo aiutano lo sviluppo del cervello e l’apprendimento. Cercate di far controllare il vostro bimbo prima che entri alle scuole elementari: più il problema avanza, più è fastidioso curarlo.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2018 - Mammaperfetta.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons