Loading...

Aerofagia in gravidanza: cosa c’è da sapere e da fare

aerofagia gravidanzaChe cos’è l’aerofagia? Perché può presentarsi durante il periodo della gravidanza? Ci sono dei rischi oppure no? Che cosa bisogna fare se si soffre di aerofagia durante la gravidanza? Ci sono dei modi per prevenire l’aerofagia in gravidanza o no?

Se sei in attesa e hai un’anomala sensazione di aria nello stomaco e vuoi scoprire di cosa si tratta e come devi comportarti, allora sei nel posto giusto perché oggi ci occuperemo proprio di questo argomento! Andiamo quindi a vedere cos’è e cosa dobbiamo fare in caso di aerofagia in gravidanza.

Che cos’è l’aerofagia? Da cosa è causata?

Quando parliamo di aerofagia, in ambito medico, ci riferiamo ad una condizione in cui percepiamo la presenza di aria nello stomaco e può essere causata da diversi fattori, soprattutto quelli citati in seguito:

  • Un’alimentazione scorretta ricca soprattutto di carboidrati;
  • L’ingestione di troppa aria, ad esempio se mangiamo di fretta;
  • Una condizione di stitichezza;
  • La flora batterica intestinale alterata.

Perché l’aerofagia può presentarsi durante la gravidanza?

L’aerofagia si può quindi presentare anche durante la gravidanza ed è la conseguenza di un rallentamento della motilità intestinale che viene generalmente considerato fisiologico. In pratica lo stomaco svolge le sue funzioni in modo molto più lento e non digerisce correttamente.

L’aerofagia può presentarsi durante tutto il periodo della gravidanza. Nella prima parte, ossia nei primi mesi di gestazione, di solito la causa riguarda le variazioni ormonali a cui è soggetto il corpo di una donna e che possono comportare un rilassamento dei muscoli dell’apparato digerente.

Nella seconda parte della gravidanza, invece, possiamo dire che la causa è opposta rispetto alla prima. In questo caso, infatti, l’aerofagia è una conseguenza del fatto che gli ormoni hanno raggiunto un equilibrio e le dimensioni del feto aumentano riducendo lo spazio dell’intestino e dello stomaco.

Cosa bisogna fare in caso di aerofagia in gravidanza?

Nel caso in cui soffri di aerofagia durante la gravidanza, a meno che non siano presenti disturbi ulteriori che interessano l’apparato digerente, è sufficiente adottare alcuni accorgimenti per alleviare il problema.

Tra questi accorgimenti il più importante riguarda sicuramente il fatto di mangiare lentamente, evitando di ingerire aria con i bocconi di cibo. Per favorire un naturale processo digestivo, ti consigliamo di appellarti alle tisane e agli infusi.

L’ideale sarebbe bere una tisana a base di finocchietto selvatico, una pianta famosa per la sua capacità di favorire la digestione. Se invece il problema persiste e si fa sempre più intenso, sarebbe opportuno che chieda un parere al tuo medico.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2018 - Mammaperfetta.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons