Loading...

Aerosol per bebé: come si fa?

aerosol bambinoNonostante sia ormai abbastanza datato per praticamente tutti, fatta forse eccezione per i nostri nonni, l’aerosol è per molte patologie e per molte problematiche ancora lo strumento principe.

Si tratta di un metodo di somministrazione dei medicinali che è ancora molto utilizzato, in quanto l’unico in grado di raggiungere le vie respiratorie basse.

In realtà negli ultimi tempi c’è stata una certa gazzarra per quanto riguarda l’efficacia dell’aerosol per determinate patologie: nel caso però in cui sia stato comunque il medico ad indicarvi questo tipo di terapia, sarà allora il caso di seguirla. Vediamo insieme come fare con il bebè, ovvero con neonati che sono ancora molto piccoli.

Per cosa si usa generalmente l’aerosol?

L’aerosol si usa tipicamente per andare a curare tutte le patologie che possono attaccare le vie respiratorie, come ad esempio:

  • Bronchite;
  • Raffreddore;
  • Tosse secca;
  • Tosse grassa;
  • Eccesso di muco.

Il suo utilizzo è rivolto principalmente agli stati infiammatori, che possono tra le altre cose colpire:

  • Laringe;
  • Faringe;
  • Trachea.

Si tratta dunque di uno strumento che, almeno secondo quelli che sono i medici che ancora lo approvano, è di estrema utilità per la salute del bambino e dunque non dovrebbe mai mancare dalla casa dei genitori.

Come fare l’areosol al bambino

Dopo aver lavato le mani in modo accurato, versiamo il medicinale all’interno dell’ampolla, che deve essere precedentemente sterilizzata. Successivamente andrà aggiunta la soluzione fisiologica, per far aumentare di volume il preparato.

Successivamente si applicherà il tubo del kit aerosol all’ampolla e poi alla macchina. Si andrà ad inserire la mascherina sull’ampolla (per i neonati è consigliata ed è lo strumento migliore almeno fino al terzo anno di età) e successivamente, dopo aver teso per bene l’elastico che fissa la mascherina, potremo accendere la macchina.

Il genitore deve sempre assistere il bambino durante la procedura, mantenendolo ben seduto e controllando che la mascherina continui ad essere ben saldata sull’ampolla.

L’aerosol con il bebé non è una procedura semplice e spesso risulta molto fastidiosa per il neonato. Armiamoci di pazienza e rassicuriamo il nostro piccolo durante tutta la procedura.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2017 - Mammaperfetta.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons