Loading...

Aglio: quando possiamo cominciare a darlo al bambino?

aglioSiete mamme e volete capire come e quando iniziare a far provare certi sapori al vostro bambino? Seguite questo articolo e vi daremo una mano nella scelta degli alimenti da dare al vostro bimbo e vi daremo informazioni sui tempi e sui modi.

In questo articolo parleremo di un alimento dal sapore molto particolare e forte, ma anche utilizzatissimo nella cucina mediterranea: l’aglio. Quando un bambino può iniziare a capirne il sapore e ad assimilarne le proprietà senza subire danni?

Aglio e pasti per i piccoli

L’aglio è un alimento dal sapore piuttosto invadente, ci sono persone che non riescono nemmeno a sopportarne la vista e altre che ne amano il gustoso sapore quasi in ogni pietanza.

Di certo l’aglio da un tocco di gusto in più ai piatti se utilizzato correttamente. Anche da solo assieme ad un bel sughetto semplice, l’aglio può cambiare sapore ai piatti.

I bambini però hanno le papille gustative molto sensibili e un sapore forte potrebbe disgustarli anche per il resto della vita, quindi gli alimenti vanno introdotti con calma nel rispetto del gusto e dei tempi del bambino.

Essendo quello dell’aglio un sapore difficile, si consiglia di non farlo mangiare ai bimbi prima che abbiano compiuto il primo anno di età, meglio se attorno ai 18 mesi. Prima del primo anno il bimbo potrebbe rifiutarne il sapore.

Aglio e ricette

Per iniziare a capire se il piccolo tollera il sapore dell’aglio, potreste mescolarlo in piccole dosi alle ricette che preparate quotidianamente per il vostro bambino. Potete preparare una pasta per piccoli accompagnata da un pesto delicato o un sughetto con un pochino di aglio invece della cipolla.

Includendo l’aglio a piccole dosi nella dieta del bambino abituerà il suo gusto ad apprezzarne il sapore. Se il bimbo lo rifiuta, non costringetelo per non innervosirlo e indispettirlo e per evitare che associ il sapore ad un’esperienza traumatica e fastidiosa.

Ritentate con pazienza e vedrete che prima o poi il vostro bambino inizierà ad apprezzarne il sapore. Questo discorso vale per tutti gli alimenti. Per qualsiasi dubbio, consultate il pediatra. Non tutti i bambini hanno gli stessi tempi e gli stessi gusti, quindi abbiate pazienza.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2018 - Mammaperfetta.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons