Loading...

Alga spirulina: aiuta il concepimento?

Se non si vede l’ora di avere un piccolo in casa, è possibile che si finisca per cercare ogni metodo possibile per velocizzare il concepimento e aumentare le proprie possibilità.

Ad esempio si parla delle proprietà dell’alga spirulina, che in qualche modo potrebbe aiutare ad aumentare le probabilità di concepire, ma è vero o si tratta solo di dicerie? Lo vediamo in questa nostra guida di oggi.

Alga spirulina: benefici

I benefici della spirulina sono associati soprattutto alle sue proprietà nutrienti e per questo spesso viene utilizzata come un rimedio naturale per l’aumento di fertilità.

La spirulina è uno degli integratori naturali più usati, dato che è una fonte proteica ottima e completa, contenente nella sua formula tutti gli amminoacidi necessari.

Il suo contenuto di proteine ​​è decisamente elevato ed è pari al 60-70% del suo peso totale. Più che aiutare direttamente il concepimento, può essere un aiuto a prepararsi alla gravidanza, dato che in questo periodo precedente è importante seguire una dieta sana ed equilibrata.

Ecco perché la spirulina potrebbe essere utile da integrare nella propria alimentazione, perchè contiene una varietà di vitamine e minerali davvero ampia e tutti facili da assorbire dal nostro corpo. Contiene:

  • Vitamine A, B6, B12, D, E, K;
  • Acido folico;
  • Tiamina, niacina, riboflavina;
  • Potassio, calcio, zinco, magnesio, selenio, fosforo;
  • Manganese, ferro, rame.

Inoltre, dal momento che si tratta di un organismo che cresce in acqua dolce, la percentuale di sodio è bassa. In più la spirulina ha proprietà antiossidanti e aiuta a proteggere il corpo dai pericoli dei radicali liberi.

Il nostro consiglio è di chiedere comunque il via libera al medico prima di assumere spirulina per prepararsi alla gravidanza, se il medico dà il via libera, assumi l’integratore seguendo le istruzioni.

Controindicazioni

La spirulina non è consigliata durante l’allattamento e nemmeno durante la gravidanza, salvo diverso parere medico. Inoltre bisogna fare attenzione al sovradosaggio che, come effetti collaterali, potrebbe comportare: stitichezza, vomito, nausea e febbre.

Se l’integratore viene consumato nelle dosi corrette, in genere non provoca problemi, a meno di non soffrire di ipersensibilità al prodotto. Chi ha problemi alla tiroide o tende all’ipertiroidismo o chi soffre di malattie autoimmuni non dovrebbe assumerla, salvo diverso parere medico.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

© 2022 - Mammaperfetta.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons