Loading...

Alga spirulina e allattamento: ci sono controindicazioni?

La spirulina è un particolare organismo acquatico simile ad un’alga, ma in realtà si tratta di un cianobatterio che cresce nei laghi. Dato l’alto contenuto di vitamine e minerali e di proteine, viene utilizzato come integratore alimentare e oggi si trova sotto forma di compresse, pillole, polveri e simili.

Questo prodotto è utilizzato soprattuto come fonte di vitamina B12 e di proteine di origine vegetale. Ovviamente si tratta di un integratore alimentare che non deve essere sostituito ad una dieta sana e completa.

Se si sta allattando si può aver bisogno di uno aiuto in più per mantenersi in salute ed energiche, ma la spirulina va bene o è sconsigliata? Vediamo ora di capire se questo prodotto è adatto all’allattamento o se è meglio evitare. Continua a leggere la nostra guida di oggi.

Spirulina e allattamento

La spirulina è sconsigliata in gravidanza o allattamento salvo diverso parere medico. Dato che la spirulina ha un forte potere assorbente, è fondamentale acquistare solo prodotti di qualità, certificati e sicuri. Altrimenti potresti assumere anche sostanze tossiche o metalli pesanti assieme al prodotto, per questo meglio evitare in allattamento.

Le possibili controindicazioni sono in genere associate all’ipersensibilità alla sostanza e gli effetti collaterali sono legati soprattutto al sovradosaggio. Tra gli effetti indesiderati invece, possiamo vedere:

  • Mal di stomaco, vomito e nausea;
  • Debolezza, battito cardiaco accelerato, sete.

L’assunzione di spirulina infine, è controindicata in caso di gotta, di calcoli ai reni, di fenilchetonuria e di malattie autoimmuni.

I nostri consigli

In sintesi se desideri assumere spirulina e sei in allattamento, noi ti diciamo che è meglio evitare dato che potrebbe essere controindicata. Per questo è meglio chiedere consiglio al medico per capire quali sostanze possono essere utili in allattamento e anche sicure per il bimbo.

Durante la gravidanza e l’allattamento bisogna fare attenzione a cosa si assume compresi gli integratori. Anche cose che possono sembrare innocue potrebbero essere pericolose per il feto o il bimbo, quindi meglio rivolgersi sempre prima al medico.

A presto e continua a seguirci sempre, noi siamo qui per darti tanti consigli utili per aiutarti nel tuo percorso di vita con il tuo piccolo.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2024 - Mammaperfetta.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons