Loading...

Allattamento, come cominciare con il piede giusto

allattamentoLa fase dell’allattamento è una delle più delicate che possano attraversare la mamma ed il suo bambino, sia esso un allattamento naturale, ossia dal seno della madre, oppure no. Ma quando si inizia ad allattare? Come facciamo a sapere che stiamo allattando il nostro bambino nel modo corretto?

Sei una neomamma e cerchi informazioni utili sull’allattamento, ma non sai da dove iniziare? Continua a leggere questo articolo! Oggi infatti ci occuperemo proprio di questo argomento, focalizzandoci sugli aspetti più importanti dell’allattamento!

Quando inizia l’allattamento al seno?

Per iniziare con l’allattamento al seno non è mai troppo presto. Infatti, in linea di massima, i medici consigliano di attaccare il bambino al seno il prima possibile, preferibilmente entro le prime due ore dal momento in cui è nato.

L’importanza di iniziare così presto con l’allattamento al seno deriva dal fatto che il piccolo possa approfittare della presenza del colostro nel latte, un siero che contribuirà a rinforzare il suo sistema immunitario, fornendogli una massiccia quantità di anticorpi.

Il fatto che tu abbia partorito in modo naturale oppure con il parto cesareo, c’entra ben poco. Infatti i medici consigliano di attaccare il bambino al seno prima possibile anche dopo aver fatto un cesareo.

Ci sono degli orari da rispettare?

Per quanto riguarda invece gli orari e le tempistiche, per allattare il tuo bambino non dovrai seguire una tabella di marcia ben precisa in quanto è fondamentale assecondare le richieste del piccolo.

Il bambino deve infatti avere la possibilità di attaccarsi al seno ogni volta che lo vorrà, senza limiti di tempo. Questo è importante non solo perché il piccolo si nutra a sufficienza, ma anche perché più sarà il tempo che passerà a poppare, maggiore sarà la quantità di latte prodotto dalla madre.

Sarà tuo figlio a staccarsi spontaneamente dal seno una volta che sarà sazio e, con il passare del tempo, noterai che imparerà a fare i pasti portando un ritmo più regolare rispetto ai primi giorni in cui sembrerebbe insaziabile.

Bisogna allattare anche durante la notte?

Il fatto che il bambino abbia fame durante la notte, non deve rappresentare un limite per allattare. Non importa qual è il momento della giornata, se ha fame deve essere accontentato, soprattutto durante la notte in cui la prolattina è più attiva.

Proprio per questo motivo ti consigliamo di tenere la culla in prossimità del tuo letto, così da averlo più vicino e da non doverti alzare dal letto ogni volta che avrà fame.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2018 - Mammaperfetta.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons