Loading...

Allattamento: la dieta per aumentare il latte materno

allattamento bambinoDopo due giorni dal parto inizia per la mamma la produzione del latte e l’allattamento.

La suzione del bambino aiuta la mamma a produrre il latte, ma talvolta la neomamma si rende conto che la sua produzione di latte non è sufficiente e che potrebbe essere utile valutare l’integrazione con il latte artificiale.

Prima di passare a questa conclusione, esistono dei metodi per aumentare il latte materno?

Certo! Basta seguire un regime alimentare ricco di alcuni cibi e condurre una vita sana e regolata.

I cibi che stimolano la produzione di latte

Gli alimenti che aiutano la produzione di latte materno sono detti anche galattagoghi e sono alimenti che contengono prolattina e ossitocina.

Tra gli alimenti ricchi di queste sostanze ci sono: piselli, finocchi, carote, fagiolini, asparagi e prezzemolo.

Assumere insieme dei prodotti fitoterapici potrebbe essere ulteriormente d’aiuto, ma è assolutamente sconsigliato il fai da te, in quanto vi sono alcuni prodotti che possono avere un effetto negativo.

Nel caso decideste di superare questo problema seguendo un regime alimentare indirizzato all’aumento della produzione del latte, sarebbe meglio chiedere consulto al proprio medico oppure ad un nutrizionista e farsi prescrivere una dieta per questo fine.

Stile di vita e problemi post parto

La vita di una neomamma subisce un brusco cambiamento e spesso questi cambiamenti generano stati di stress e di ansia, che possono influire anche sulla produzione di latte.

  • Lo stress è un fattore che influisce sulla produzione di latte.
  • La mancanza di sonno è un altro fattore da tener presente, per allattare sarebbe necessario dormire almeno 8 ore a notte.
  • Bere molta acqua aiuta la produzione di latte, quindi sarebbe bene consumare almeno 2 litri al giorno.
  • Evitare l’assunzione di alimenti o farmaci che inibiscono la produzione di latte.
  • Assumere almeno 400 calorie al giorno è importante per una mamma che deve allattare. Spesso per tentare di rimettersi subito in forma una neomamma tende a privarsi di alcuni alimenti e a ridurre l’apporto calorico giornaliero, in questi casi bisogna fare attenzione a non esagerare.
  • Può capitare che a seguito del parto la ghiandola tiroidea possa essere soggetta a disfunzioni che possono anche essere la causa della scarsa produzione di latte.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2018 - Mammaperfetta.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons