Loading...

Allenamento pelvico e gravidanza: come fare?

Per il corpo femminile, la gravidanza rappresenta un periodo di sconvolgimenti e trasformazioni.

Con il passare delle settimane, il corpo della mamma deve adattarsi ad accogliere un essere vivente che si sviluppa e cresce quotidianamente.

Una parte del corpo che ricopre un ruolo importante a questa funzione è il pavimento pelvico: per mezzo di esso, la futura mamma riesce a sostenere il peso del bambino, può prevenire determinati disturbi e può facilitare il parto se viene adeguatamente allenato.

Alla scoperta del pavimento pelvico

L’importanza del pavimento pelvico è stata elevata soltanto recentemente; da non molti anni, infatti ci si sta concentrando sul perfetto funzionamento di questa zona del corpo, specialmente in gravidanza.

Ma di cosa si tratta esattamente?

Per descriverla in breve, stiamo parlando di una struttura ossea ancorata a supporti muscolari e connettivali che circondano l’uretra, la vagina e la vescica fino ad arrivare all’apparato rettale.

Come già detto, tenere allenata questa porzione muscolare aiuta una più facile espulsione del feto dall’utero, ma non solo, aiuta a ridurre i disturbi post-parto come i crampi uterini e l’incontinenza.

Esercizi da ripetere

Per rendere il pavimento pelvico tonico e elastico c’è solo un modo, ed è quello di effettuare costantemente degli esercizi specifici, denominati anche Esercizi di Kegel.

Ma vediamo in cosa consistono questi esercizi da ripetere nel quotidiano:

  • Sdraiarsi supine con le mani poggiate al pavimento e le gambe piegate e contrarre i muscoli pelvici per 5 secondi per poi rilassarli per 10 secondi. Ripetere la sequenza per 15 volte;
  • Mantenere la posizione ed alternare contrazioni breve ed intense a contrazioni più lunghe, ripetendo per 5 volte;
  • Sedere a gambe piegate e piante dei piedi appoggiate a terra e stringere tra le ginocchia una pallina o un asciugamano in spugna, per 15 volte;
  • Restare accovacciate con le piante di piedi a terra, allargare i gomiti e congiungere le mani: in questa posizione contrarre e poi rilassare i muscoli pelvici. Ripetere per 10 volte.

Questi semplici esercizi, se uniti ad attività fisica nei limiti della condizioni di salute della mamma, e senza rinunciare all’attività sessuale assicureranno dei risultati strabilianti e il lieto evento sarà meno sofferto e più agevole.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

© 2022 - Mammaperfetta.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons