Loading...

Allergia al lievito nel bambino: la guida

lievitoIn linea di massima le allergie alimentari che colpiscono i più piccoli sono destinate a scomparire con il passare del tempo, anche se non sempre le cose vanno in questo modo.

Cosa succede quando un bambino è allergico al lievito? Quali sono i test da fare per vedere se si tratta di un’intolleranza o di un’allergia alimentare? Oggi cercheremo proprio di rispondere a queste domande cercando di spiegarvi come funziona l’allergia al lievito nei bambini.

Come facciamo a capire se un bambino è allergico al lievito?

Come potete facilmente immaginare, il sospetto che un bambino sia allergico al lievito deriva dal fatto che, ogni volta che mangia alimenti che ne sono ricchi, si manifestano le reazioni allergiche.

sintomi principali di un’allergia al lievito, ossia le reazioni allergiche principali, sono i seguenti:

  • Sensazione di stanchezza e irritabilità;
  • Vomito;
  • Nausea;
  • Bruciore e/o dolore di stomaco;
  • Costipazione;
  • Dolori a livello articolare e muscolare.

Dopo aver individuato una certa correlazione tra la manifestazione di questi sintomi e l’ingestione di alimenti che contengono il lievito, è opportuno consultare un bravo allergologo che sottoporrà il bambino agli esami adeguati.

Quali sono i test da fare per l’allergia al lievito?

Una volta che siete arrivati allo studio dell’allergologo per l’appuntamento prefissato per il vostro bambino, verranno fatti degli appositi test allergici per vedere se il problema è l’allergia al lievito oppure no.

Nel caso dell’allergia al lievito, lo specialista potrebbe ritenere opportuno fare diversi esami al piccolo, in modo tale da ottenere un quadro completo della situazione. Tra i test più comuni che vengono fatti in questi casi, ricordiamo soprattutto i seguenti:

  • Prick Test e Patch Test: sono gli esami più diffusi per individuare le allergie alimentari. La cute del bambino verrà messa a stretto contatto con l’allergene in questione (si tratta di una quantità minima che non mette in pericolo la salute del piccolo) e il medico andrà a valutare le reazioni che ne derivano;
  • Esame del sangue per il dosaggio delle immunoglobuline E.

Nel caso dell’allergia al lievito fare diversi esami è molto utile, soprattutto per capire se si tratta di un’intolleranza alimentare o di un’allergia. In ogni caso ricordate che la maggior parte delle allergie alimentari nei bambini scompaiono con il tempo.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2017 - Mammaperfetta.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons