Loading...

Allergia del bimbo al pelo del cane: come riconoscerla e come curarla

caneAvete un cucciolo e il vostro piccolo sembra non riuscire a stargli vicino? Starnutisce e si sente infastidito? Forse il bimbo potrebbe essere allergico al pelo del cane. Nel pelo degli animali sono contenuti numerosi tipi allergeni che possono essere la causa principale delle allergie. Se avete un cane in casa, i peli saranno ovunque e il bimbo non potrà difendersi.

In genere questo tipo di allergeni non è dannoso per chi non soffre di allergie, ma per gli allergici sono una vera e propria minaccia, soprattutto se bambini. Cosa dobbiamo fare se il nostro bambino presenta problemi di allergie al pelo del nostro cucciolo peloso? Vediamolo insieme.

Sintomi

Potrebbe capitare di  scambiare i sintomi di una vera e propria allergia per un semplice raffreddore passeggero. I sintomi di allergia al pelo sono:

  • Naso che cola;
  • Starnuti continui;
  • Prurito al naso;
  • Naso chiuso;
  • Mucose gonfie;
  • Tosse, broncospasmo e attacchi asmatici.

Non bisogna mai trascurare le allergie per evitare che la malattia si aggravi e porti ad un’insufficienza respiratoria.

Diagnosi e rimedi

La diagnosi viene a seguito di un prick test, ovvero di un test cutaneo. L’allergologo applica gli allergeni sulla pelle e, se si è allergici, questa si gonfierà come in una puntura di zanzara. Più forte è l’allergia, più estesa sarà la “puntura”.

Se secondo l’esame il vostro bimbo risulta allergico, dovrete pulire per bene l’ambiente ed eliminare tutti gli oggetti su cui i peli potrebbero annidarsi. Alcuni consigli utili:

  • Non fate entrare il cane nella stanza del bimbo;
  • Pulite sempre gli ambienti con cui il bimbo e il cane entrano in contatto;
  • Eliminate  lavate accuratamente gli oggetti e i giochi che possano accumulare allergeni.

Cura

La terapia viene sempre scelta da un medico allergologo. La terapia più comune è a base di antistaminici spray o in pillole. Se il vostro bimbo fatica a respirare, ricordate che l’asma non va trascurata per evitare che si aggravi. In alcuni casi gravi potrebbe rendersi necessario allontanare il cane dal bambino.

Se il bambino continua ad essere continuamente esposto agli allergeni e al pelo, il suo organismo potrebbe sviluppare sintomi sempre più gravi. Fate sempre seguire al vostro bimbo la terapia e cercate di tenere le superfici il più pulite possibile.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2018 - Mammaperfetta.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons