Loading...

Aloe in gravidanza: i pericoli

Assumere bevande a base di aloe è in genere una buona abitudine in quanto si tratta di prodotti benefici per la salute. Ma sono utili anche in gravidanza o possono essere nocivi per il feto?

Durante la gestazione tante piccole abitudini cambiano perché potrebbero causare danni al feto. È il caso delle bevande a base di aloe?

Lo vediamo insieme in questa nostra guida di oggi.

Aloe e rischi

Anche se oggi la maggior parte dei prodotti a base di aloe è senza aloina, non è comunque consigliabile bere bevande a base di aloe in gravidanza. Questo perché assumere aloe può portare a vari rischi, come:

  • Diarrea;
  • Crampi addominali;
  • Aumento del rischio di aborto spontaneo.

Alternative all’aloe

Ci sono alternative utili al tuo intestino: stiamo parlando dell’olio di cocco e dell’acqua di cocco. Sono prodotti ricchi di vitamine e sali minerali e molto nutrienti.

Ovviamente anche in questo caso sarebbe meglio chiedere prima un parere del medico, ma si tratta di prodotti confezionati che in genere non presentano controindicazioni.

L’olio di cocco è utile a combattere il bruciore di stomaco e anche a ridurre le nausee mattutine. Assicurati però che l’olio di cocco che acquisti sia per uso alimentare.

Anche l’acqua di cocco è perfetta contro le nausee e aiuta anche contro la stitichezza occasionale. Ricorda che la nostra guida ha solo scopo informativo e che per eventuali dubbi dovrai rivolgerti al tuo medico.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2019 - Mammaperfetta.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons