Loading...

Anoressia in gravidanza: sintomi, cause e cura

anoressia gravidanzaCi sono persone che soffrono di disturbi alimentari gravi, come ad esempio l’anoressia. Ci sono alcune donne che, pur essendo anoressiche, riescono a rimanere incinte. In genere l’anoressia provoca infertilità perché causa la mancanza del ciclo mestruale, ma ci sono casi in cui la donna può rimanere ugualmente incinta.

In altri casi accade che una donna diventi anoressica dopo il concepimento a causa dei cambiamenti avvenuti nel corpo a seguito dell’inizio della gravidanza. In questi casi lo stress e il nervosismo potrebbero influenzare notevolmente l’umore e l’equilibrio della donna, andando ad agire negativamente anche sul senso di fame e sul regime alimentare un tempo normale.

In questi casi parliamo di anoressia nervosa, ovvero di un disturbo alimentare che compare a causa dello stress. Alcune mamme, poi, hanno paura di ingrassare troppo durante la gravidanza e magari evitano di mangiare per non mettere su troppo peso.

Anoressia e gravidanza

Quando una donna ha paura di ingrassare troppo e di non accettarsi più dopo la gravidanza, o quando non riesce a riconoscersi nei mutamenti del corpo, potrebbe iniziare a rifiutare il cibo.

Purtroppo però in questo modo non solo la mamma si trova in grave pericolo, ma anche il piccolo. Poco nutrimento influenza in maniera negativa lo sviluppo del feto.

Uno scarso nutrimento potrebbe portare anche alla morte del feto e, qualora il bambino nascesse, potrebbe esporlo al rischio di malformazioni, ritardi nello sviluppo e anche di obesità.

Fate molta attenzione alla situazione psicologica durante la gravidanza: lo stress non va mai e poi mai trascurato, soprattutto quando si aspetta. Eccessivo stress potrebbe anche aumentare il rischio di gestosi, ovvero di una sindrome che potrebbe portare alla morte del feto e della madre.

Cura

L’unica cura disponibile è quella di tipo psicologico, si possono assumere anche dei farmaci ma vanno prescritti solo ed unicamente da un medico psichiatra che conosca seriamente la situazione della donna.

Una donna che soffre di anoressia durante la gravidanza, va sempre supportata, capita, mai colpevolizzata e sempre amata. I famigliari devono cercare di aiutare la donna e di seguirla il più possibile senza accusarla e cercando di motivarla positivamente a recuperare un corretto regime alimentare.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2017 - Mammaperfetta.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons