Loading...

Anorgasmia in gravidanza: cause e rimedi

anorgasmia gravidanzaNella maggioranza dei casi alla gravidanza si accompagna un aumento del desiderio sessuale, per delle modificazioni ormonali che sono proprie della gestazione. In altri casi, però, le modificazioni del corpo e dell’area genitale hanno l’effetto assolutamente contrario.

Ci sono donne infatti che hanno problemi a raggiungere l’orgasmo durante la gravidanza, anche se le cause, più che fisiche, sono spesso di carattere psicologico.

Vediamo insieme quali sono le possibili cause e i possibili rimedi per l’anorgasmia durante la gravidanza.

Cosa succede alla vagina durante la gravidanza

La vagina è stimolata da molte delle modificazioni che interessano il corpo di una gestante. Il flusso di sangue nell’aurea aumenta e tutta l’area genitale si mostra più ricca di sangue e più gonfia. Si tratta di modificazioni che, almeno da manuale, dovrebbero favorire il piacere, il desiderio e il raggiungimento dell’orgasmo.

Non è però l’unica modificazione che dovrebbe favorire il desiderio. Aumenta anche la lubrificazione vaginale e per questo motivo l’atto sessuale diventa addirittura più piacevole.

Problemi legati a paure e stress

I problemi di orgasmo sono spesso legati, soprattutto in questo caso, a problemi di carattere psicologico.

Soprattutto se nella gravidanza sono subentrate delle complicazioni, oppure se sono stati vissuti dei traumi, è più che normale non sentirsela di abbandonarsi al piacere.

Per alcune ci sono anche delle credenze religiose che tendono a separare il ruolo di mamma da quello di donna, chiedendo proprio il conto al piacere sessuale.

Problemi difficili da superare? Non costringiamoci a farlo

I problemi che in genere si associano all’anorgasmia temporanea durante la gravidanza non sono di facile soluzione. Essendo di natura psicologica, il nostro consiglio è quello di cercare di evitare di colpevolizzarsi e soprattutto di ricercare il piacere con insistenza, dato che potrebbe peggiorare la situazione invece di migliorarla. Tornare ad una vita sessuale piena e soddisfacente vuol dire in primis tornare ad un approccio “salutare e normale” senza costrizioni con l’orgasmo.

Dopotutto è un periodo che non durerà più di qualche mese. Un consulto con il proprio medico può comunque essere d’aiuto per chi vive con ansia l’associazione tra sesso e gravidanza.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2017 - Mammaperfetta.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons