Loading...

Arriva la sorellina. L’accoglienza giusta!

Quando si sta per dare il benvenuto in casa ad una nuova nata tutti sono super emozionati. La casa si riempie di gioia e attesa, tutto si colora di felicità e non si vede l’ora di abbracciare finalmente la propria bambina.

Ma con la trepidante attesa della nuova nata a volte si rischia di dare meno attenzione ai fratellini. Anche loro sono in attesa della sorellina e sono di certo curiosi di conoscerla.

Forse però, sono anche un pochino intimoriti, perché non sanno cosa aspettarsi e non sanno cosa dovranno fare per sentirsi i maggiori! Vediamo ora come preparare la giusta accoglienza per l’arrivo della sorellina.

I bimbi sono gelosi? Si può rimediare

Se sta per arrivare una sorellina è possibile che gli altri fratelli si ingelosiscano, soprattutto se sono maschietti e se ai genitori è scappata la frase “desideravo tanto una femmina”.

È bello avere sia bimbi maschi che femmine in casa, ma a volte dobbiamo stare attenti al nostro modo di comunicare perché è possibile che i bimbi non colgano gli stessi singificati.

È possibile che pensino che una frase come “finalmente una femminuccia” significhi che come maschietti siano meno degni di attenzioni o meno di valore.

Naturalmente sappiamo che non è così, ma se ci fosse stato questo fraintendimento, e che sia causa della gelosia, è bene parlarne con i fratelli e cercare di chiarire la questione in modo pacato.

Lo stesso vale anche in caso la causa della gelosia fosse di altro genere. Per capire come mai ci sono sentimenti simili è sempre bene aprirsi al dialogo. I bambini sanno cosa provano e ascoltare i loro sentimenti è importante per capirli e rafforzare il rapporto tra genitori e figli.

Spazi condivisi

E se all’arrivo della sorellina si dovranno cambiare anche gli spazi meglio non provvedere autonomamente senza coinvolgere i fratellini. Si rischia di farli sentire esclusi!

Meglio collaborare e riorganizzare casa assieme per far spazio alla sorellina in arrivo. Ovviamente è consigliabile dialogare sempre, soprattutto se gli altri bimbi sono un po’ restii a condividere il loro “territorio”.

Così sarà tutto molto più facile e l’accoglienza sarà allegra e gioiosa come non mai!

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

© 2022 - Mammaperfetta.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons