Loading...

Bambini: L’importanza della routine

Tornare a casa dopo essere diventati genitori, può fare molta paura. La domanda costante che angoscia mamma e papà è: “e adesso?” Una piccola vita da accudire costantemente può disorientare.

Fortunatamente esiste un piccolo accorgimento, di facile attuazione e quasi sempre infallibile, per tranquillizzare piccini e genitori: instaurare una sana routine.

La routine è uno schema regolare della giornata che si ripete più o meno allo stesso modo ogni giorno. Quando il bambino è molto piccolo, la routine riguarderà l’intera giornata.

Esempi di routine

Un esempio piuttosto conosciuto di routine per neonati è il susseguirsi di cibo, attività, nanna , dove per attività si intende anche solo il girare per le stanze della casa.

Mano a mano che il piccolo cresce, anche gli schemi varieranno. In questo modo si potrebbe avere una routine mattutina (sveglia, colazione senza tv, scuola/asilo), una pomeridiana (pranzo, relax, gioco, faccende/compiti) e via di seguito.

Anche semplici comportamenti possono venire insegnati con un susseguirsi di azioni da ripetere sempre allo stesso modo: lavarsi le mani dopo essere stati in bagno, mettere zaini e cappotti al loro posto al rientro da scuola ecc…

I vantaggi di instaurare una buona routine

Essendo uno schema ripetitivo è per natura PREVEDIBILE anche dal bambino stesso. Per i piccoli la prevedibilità è rassicurante; a loro piace sapere cosa accadrà e sanno che i loro bisogni verranno soddisfatti.

Si evitano stati ansiosi e si agevola il raggiungimento di un buon grado di autonomia dal momento che, sapendo esattamente cosa accadrà nell’immediato futuro, può egli stesso fare in modo che questa azione avvenga.

Routine non solo in casa

Una volta che lo schema viene interiorizzato, compreso e assimilato dal bambino, può essere riproposto anche fuori casa, per esempio durante una vacanza o se si fa visita a qualcuno per qualche giorno.

Questo comportamento consentirà ai bambini di adattarsi velocemente ed in modo efficace a situazioni diverse in ambienti diversi.

Attuare fin da subito dei sani rituali da compiere nei vari momenti della giornata (pasto, nanna, gioco), consente anche di evitare quelli che vengono spesso chiamati “capricci”; il piccolo sa come andranno le cose e si adatterà ad esse.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

© 2022 - Mammaperfetta.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons