Loading...

Bimbi e ristoranti: 3 regole che non possono mancare per una cena in santa pace

Andare a cena fuori è un piacere ed un modo per staccare dalla routine e dai fornelli, ma avere dei bimbi al ristorante può trasformarsi in un incubo per i genitori, i fruitori e i ristoratori: non a caso sono nati i ristoranti child free.

Andando oltre le valutazioni morali di queste scelte, dobbiamo osservare il bambino come un individuo che ha diritto di stare a tavola con i genitori, ma che deve comportarsi in una determinata maniera e rispettare delle regole.

Se devi partecipare ad una cena e sei spaventata da richiami o pianti disperati, segui queste 3 semplici regole, ponendole al bambino come un gioco e invitandolo a comportarsi bene: per lui sarà una sfida.

1. La scelta del ristorante

Potrebbe sembrare banale, ma se dovessi andare in un ristorante gourmet o in un ristorante stellato, potresti avere seri problemi sul cibo: accertati che vi siano menù per i bambini o che si possano preparare piatti semplici.

Attento, inoltre, al fatto che il ristorante non sia child free ed evita gli ambienti troppo esclusivi o soft, perché corri il rischio che al minimo fiato possa ricevere occhiatacce o peggio richiami spiacevoli e umilianti per il bimbo.

2. Smartphone con moderazione

Ti sarà di certo capitato di vedere bimbi bravissimi seduti ai tavoli, dotati di smartphone e tablet: il dispositivo o il cartone non sono la soluzione per tenerlo buono e tu devi dare il buon esempio mettendo da parte il cellulare.

Il bambino deve capire che il momento del pasto è un attimo sociale da vivere stando seduti al tavolo a mangiare con educazione, al limite puoi portare con te dei piccoli giochini che stimolino la sua fantasia con cui possa giocare seduto.

3. Giocare a fare i grandi

Prima di prendere posto al tavolo, parla con il tuo bambino, spiegandogli che quella che state per fare è un’esperienza nuova che può trasformarsi in un bel gioco in cui addentrarsi e mettere in pratica tutte le regole.

I genitori devono dare il buon esempio; coinvolgete il bambino nel dialogo a tavolo e non trascuratelo, gestite la serata come se fosse un evento importante in cui mettersi alla prova per vedere se si è bravi come i grandi…si sa che i bambini vogliono esserlo!

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

© 2022 - Mammaperfetta.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons