Loading...

Candida al pene: quando è pericolosa anche per il concepimento

candidaLa candidosi al pene è un’infezione causata da un fungo chiamato Candida Albicans. È più frequente nella donna, ma può colpire anche l’uomo.

Nell’uomo interessa il glande e può causare balanite, arrossamento e irritazione e può colpire anche la cute causando una candidosi cutanea.

Vediamo ora di conoscere meglio questa patologia.

Sintomi della candida

I sintomi dell’infezione da candida ai genitali nell’uomo sono:

  • Prurito;
  • Dolore;
  • Secrezioni biancastre;
  • Arrossamento;
  • Ulcerazioni;
  • Cattivo odore;
  • Sanguinamento;
  • Dolore durante la minzione;
  • Fimosi;
  • Dolore durante i rapporti sessuali.

In alcuni casi la patologia può essere del tutto asintomatica. In genere questi funghi sono presenti normalmente nell’organismo e non causano problemi dato che sono tenuti sotto controllo dal nostro sistema immunitario.

La candida si sviluppa nel caso in cui i batteri buoni non riescano più a lavorare correttamente, ad esempio in caso di una terapia antibiotica o nel caso in cui il sistema immunitario sia più fragile.

Cura e prevenzione

Il trattamento della candida viene fatto con crema antifungina e con la somministrazione di farmaci antimicotici. Se i sintomi non migliorano dopo due settimane, bisogna contattare il medico. La terapia non elimina il fungo, ma ne impedisce la proliferazione, quindi una volta terminata la cura è possibile che la patologia ricompaia.

Per questo motivo è importante prevenire la comparsa della patologia con alcune buone abitudini. Prima di tutto bisogna avere una corretta igiene quotidiana, ma non bisogna esagerare con i lavaggi. Anche avere rapporti sessuali protetti è importante per evitare il contagio.

Se la tua partner ha sofferto di candida, bisogna seguire insieme la terapia per evitare che l’infezione rimbalzi causando continue recidive. In caso di candida recidivante, consulta il tuo medico e richiedi esami specifici. Utilizza biancheria intima di cotone e di colore chiaro, evita pantaloni troppo stretti, prediligi i colori chiari e i vestiti di cotone.

Fai attenzione al contagio sui lettini, in palestre e piscine e luoghi pubblici, non scambiare asciugamani o indumenti intimi. Ricorda che la nostra guida è a solo scopo informativo e che non può sostituire il parere del medico. Se noti i sintomi di una candida, contatta subito il tuo medico.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2019 - Mammaperfetta.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons