Loading...

Candida vaginale in gravidanza: cause, sintomi e cura

La candida vaginale è un’infezione molto comune nelle donne ed è causata da un fungo, chiamato Candida Albicans. Comunemente fa parte della flora genitale femminile, ma può causare problemi in alcuni casi. La candida colpisce almeno una volta nella vita circa il 70% delle donne.

Si tratta di una patologia spesso soggetta a recidive e particolarmente fastidiosa, ma che si può prevenire e curare senza tanti problemi.

Vediamo di capire le cause, i sintomi e la terapia della candida vaginale in gravidanza.

I sintomi e le cause

I sintomi della candida sono bruciore e prurito della parte e aumento delle secrezioni vaginali che hanno un aspetto biancastro e pastoso. Le cause sono varie, ma le più comuni sono: una dieta ricca di zuccheri e lieviti e il contatto con superfici infette.

Se noti i sintomi di una candida vaginale in gravidanza, rivolgiti subito al tuo medico o al tuo ginecologo per iniziare a trattare immediatamente il fastidio senza però causare problemi al feto. Assumere farmaci in gravidanza può essere molto pericoloso per il tuo bambino, rivolgiti solo al medico.

Diagnosi e terapia

Per la diagnosi della candida si esegue un controllo con un semplice esame dello striscio vaginale e un’analisi del prelievo in laboratorio. In pochi giorni otterrai la risposta dell’esame.

In caso di candida, la terapia si basa su farmaci antimicotici per uso topico o orale, ma entrambe vanno prescritte con cautela in gravidanza. In genere bastano semplici ovuli e creme per via locale che vanno comunque prescritti dal medico.

L’infezione può recidivare, per questo bisogna fare molta attenzione alla pulizia all’igiene degli oggetti che possono entrare in contatto con il micete. Anche la prevenzione è importante. Evita biancheria sintetica, salvaslip non delicati, detergenti aggressivi e abiti attillati.

Asciuga sempre bene la parte ed evita ambienti che potrebbero aumentare il rischio di contagio, fa attenzione ai bagni pubblici. Anche se la candida non è pericolosa per il feto in gravidanza, è sempre bene fare attenzione ed evitare il contagio. La candida può contagiare il piccolo solo se la madre ne soffre al momento del parto.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2019 - Mammaperfetta.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons