Loading...

Candida vaginale: quando è pericolosa per il concepimento

candida vaginale concepimentoLa candida vaginale è un’infezione causata da un fungo chiamato Candida Albicans. Il fungo vive per natura all’interno dell’apparato genitale della donna. È la più diffusa infezione intima e rientra tra le infezioni sessualmente trasmissibili.

La patologia colpisce circa il 70% delle donne, soprattutto in età fertile, almeno una volta nella vita e attacca oltre il 20% delle donne in gravidanza.

Vediamo ora di conoscere meglio le cause e i sintomi della candida e i modi per trattarla.

Sintomi e cause della candida vaginale

I sintomi di candida vaginale in genere sono:

  • Prurito e bruciore alla vagina e/o alla vulva;
  • Dolore durante i rapporti;
  • Aumento delle secrezioni vaginali simili al latte;
  • Rossore;
  • Difficoltà a urinare.

Le cause della candida sono:

  • Diabete, immunodeficienza e sindrome metabolica;
  • Alimentazione troppo ricca di zuccheri;
  • Alimentazione troppo ricca di lieviti;
  • Uso protratto di antibiotici;
  • Utilizzo di contraccettivi ormonali;
  • Biancheria intima sintetica;
  • Uso di detergenti intimi aggressivi;
  • Utilizzo frequente di vestiti molto attillati;
  • Utilizzo di assorbenti;
  • Rapporti sessuali non protetti.

Se non trattata adeguatamente, l’infezione da candida può essere trasmessa con effetto recidivante nella coppia. Se noti i sintomi della candida, è importante che tu ti rivolga al ginecologo. La diagnosi della candida viene fatta tramite prelievo, un campione viene analizzato cercando la presenza del fungo.

Terapia e prevenzione

Le terapie contro la candida sono a base di farmaci antimicotici per bloccare la proliferazione del fungo. Si utilizzano anche ovuli, creme e compresse per via sistemica. La terapia blocca la replicazione del fungo ma non lo elimina, quindi l’infezione può recidivare dopo la fine della terapia.

Più immediato sarà il trattamento farmacologico, più veloce sarà la guarigione. Per prevenire la candida bisogna prima di tutto avere rapporti sessuali protetti. È importante anche fare attenzione all’igiene intima senza esagerare con i lavaggi.

Indossare biancheria intima di colore chiaro e cotone ed evitare i capi troppo stretti aiuta a prevenire la candida. Anche seguire una corretta alimentazione aiuta a mantenere sana la flora batterica.

Ricorda che la nostra guida è a scopo informativo e che non sostituisce il parere del medico. Se noti i sintomi di una candida, contatta il tuo medico.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2019 - Mammaperfetta.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons