Loading...

Candidosi orale nel bambino

La candidosi orale è una patologia micotica molto comune nei piccoli lattanti ed è causata da un fungo: la Candida Albicans. La contraggono la maggior parte dei lattanti, ma può colpire a tutte le età. Si tratta di un fungo molto infettivo e particolarmente fastidioso e si sviluppa e vive nelle mucose.

Si trova nella bocca e nel tratto intestinale per natura, e anche nella vagina. In quantità minima fa parte della flora ed è considerato innocuo, ma un temporaneo abbassamento delle difese può portare questo fungo a proliferare nella bocca del piccolo.

Cause

L’infezione fungina spesso si scatena nel piccolo in caso di abbassamento delle difese immunitarie o in caso di un evento virale o di tipo batterico. Può comparire durante il periodo invernale per un raffreddore o un’influenza oppure attaccare durante una malattia virale o un’infezione batterica nel piccolo.

Il bambino porta spesso le mani o gli oggetti in bocca e anche così può contrarre questa infezione fungina. Vediamo ora i sintomi, la diagnosi e la cura della candida orale nei piccoli.

Sintomi, diagnosi e terapia

I sintomi sono facilissimi da riconoscere, vedrai delle placche bianche nella bocca del piccolo a volte simili a schiuma. Le placche possono crescere anche sulla lingua, attaccarsi sull’ugola e persino sulle tonsille e sulle labbra. Il bambino può anche piangere a causa del prurito.

La candida orale si diagnostica con un semplice controllo visivo e, quando il mughetto colpisce i lattanti, è fondamentale avvisare prima possibile il proprio pediatra.

La terapia va fatta con prodotti antimicotici specifici per lattanti che mirano a debellare l’infezione e a recuperare il normale ambiente della flora batterica della bocca. Di solito il pediatra prescrive un prodotto antimicotico da applicare localmente innocuo per i piccoli.

Lo stesso farmaco antifungino va applicato sul capezzolo sia prima che dopo ogni poppata per evitare di reinfettarlo. Se noti i sintomi di una candida orale nel tuo bambino, contatta subito il tuo pediatra.

In questi casi è molto utile una diagnosi veloce per trovare la terapia migliore e più veloce per sconfiggere il fungo e per prevenire e scongiurare le recidive. Anche la prevenzione è fondamentale.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2019 - Mammaperfetta.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons