Loading...

Ceporex: si può usare in gravidanza?

ceporex 2Quando una donna è in dolce attesa, ci si pone il dubbio per qualsiasi cosa, ad esempio sull’alimentazione, sullo sport, ma soprattutto sui farmaci che si possono prendere in quel periodo oppure no.

Il rischio maggiore connesso all’assunzione di farmaci durante il periodo della gravidanza riguarda sicuramente gli effetti collaterali che potrebbero esserci sullo sviluppo del bambino. Vediamo come funziona per il Ceporex.

Che cos’è il Ceporex? A cosa serve?

Il Ceporex è un farmaco antibiotico utilizzato specialmente per il trattamento di infezioni batteriche che riguardano l’ambito ginecologicodermatologicourologicointernistico e otorinolaringoiatrico.

Tra le condizioni patologiche più comuni in cui viene prescritto questo particolare antibiotico, ricordiamo soprattutto le seguenti:

  • Bronchite cronica e acuta;
  • Sinusite;
  • Cistite;
  • Prostatite;
  • Otite;
  • Polmonite batterica;
  • Tonsillite follicolare;
  • Sifilide;
  • Gonorrea.

Questo antibiotico viene assunto per via orale e fa parte della classe delle cefalosporine di prima generazione. Il principio attivo di Ceporex è la Cefalexina.

Il meccanismo d’azione delle cefalosporine è lo stesso della classe delle penicilline, ossia vanno ad abbattere le proprietà strutturali della parete batterica, favorendo la rottura del batterio stesso.

A differenza delle penicilline, però, le cefalosporine hanno una resistenza maggiore alle penicillinasi batteriche, oltre ad avere una struttura chimica completamente diversa ed uno spettro d’azione nettamente più ampio.

L’effetto di questo farmaco arriva a durare fino a sei ore, durante le quali viene distribuito ai tessuti del nostro organismo e, infine, eliminata attraverso il processo urinario.

Si può prendere il Ceporex durante la gravidanza?

In passato sono state fatte diverse ricerche sperimentali per verificare se questo farmaco può essere assunto oppure no da donne in dolce attesa. Questi studi hanno mostrato che si manifestavano effetti collaterali anche gravi sulla salute del bambino che la donna portava in grembo.

Ne deriva, quindi, che durante il periodo della gestazione sarebbe meglio limitare l’assunzione di Ceporex solo ai casi in cui ce n’è realmente bisogno.

Inoltre, se è necessario assumere il Ceporex durante i nove mesi della gravidanza, è indispensabile che il medico segua la sua paziente al fine di intervenire in modo tempestivo nel momento in cui il feto dovesse avere dei problemi collegati all’assunzione del farmaco.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2017 - Mammaperfetta.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons