Loading...

Cereali integrali: aiutano il cervello dei bambini?

La vita da bambini è splendida. Spesso si sente dire che sarebbe bello tornare bambini anche solo per poco tempo. Quello che però si dimentica è l’enorme quantità di ENERGIA necessaria per essere un bambino!

I bimbi scoprono, creano, comprendono, imparano…Spesso le loro giornate sono più fitte di impegni di quelle di un adulto. Per questa ragione è importante che assumano le sostanze giuste e in quantità adeguate.

Cereali raffinati e integrali

Alcuni alimenti, grazie alle loro particolari qualità, si rendono adatti ad essere inseriti nelle diete dei più piccoli. In particolare per il contributo che essi danno nello sviluppo del cervello.

Tra questi un ruolo fondamentale è ricoperto dai cereali.

Esiste una grande distinzione all’interno di questa grande famiglia: cereali raffinati e cereali integrali. Nei primi viene mantenuto solo l’interno del chicco, cioè la parte ricca di amido.

Questo determina la perdita di fibre, vitamine e sali minerali. Hanno una resa migliore in cucina ma un alto indice glicemico.

I cereali integrali, invece, mantengono tutte le parti del chicco e sono per tanto ricchi di fibre, hanno meno calorie e un indice glicemico più basso. Hanno un aspetto più grezzo e spesso un colore non omogeneo.

Quali cereali integrali aiutano il cervello

Questi alimenti offrono una grande quantità di elementi estremamente utili per lo sviluppo e il buon funzionamento del cervello dei bambini:

  • Grano saraceno: Estremamente utile per mantenere alta l’attenzione. E’ ricco di proteine, vitamine e oligoelementi. Ha un basso indice glicemico che permette di evitare la sonnolenza e il repentino ritorno della fame
  • Avena e orzo: Il loro consumo permette di alzare il tono dell’umore grazie alla presenza di aminoacidi che agiscono direttamente sul cervello. Essi, inoltre, favoriscono l’arrivo degli acidi grassi OMEGA 3 provenienti dall’alimentazione.
  • Miglio: Questo interessante e antico cereale contiene un gran numero di vitamine A, PP e tutte quelle del gruppo B. Possiede inoltre buone quantità di ferro e di fosforo, utili alleati nei processi mnemonici. Dal momento che forniscono grande quantità di energia, è consigliabile consumare questi alimenti, quotidianamente, principalmente di giorno durante la prima colazione.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2021 - Mammaperfetta.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons