Loading...

Che cos’è il bitest, a cosa serve e quando farlo

bitestIl Bitest è un esame eseguito a scopo diagnostico generalmente effettuato nel corso della gravidanza. Questo test serve a diagnosticare eventuali problemi che potrebbero interessare il feto, come possibili anomalie o patologie.

In generale questo tipo di test viene consigliato da tutti i ginecologi assieme ad una serie di altri esami diagnostici, come:

  • Translucenza nucale;
  • Villocentesi (non in tutti i casi);
  • Amniocentesi (non in tutti i casi).

Amniocentesi e villocentesi in genere, sono consigliati alle mamme non più giovanissime o alle mamme che hanno ottenuto risultati anomali dopo il bitest. Grazie a questi esami si possono individuare numerose patologie.

Bitest: cos’è e a cosa serve?

Il Bitest consiste in un normalissimo esame del sangue eseguito tramite prelievo, spesso il bitest si esegue durante l’esame ecografico o contemporaneamente alla  translucenza nucale.

Questo tipo di test aiuta a scoprire il valore di due importantissimi ormoni che si formano nella placenta, come:

  • Ormone free Beta-HCG;
  • Ormone PAPP-A.

Questi due ormoni aiutano ad individuare eventuali problemi che potrebbero interessare il nascituro. La diagnosi precoce di alcune patologie potrebbe fare la differenza tra la vita e la morte per il feto.

Per questo bisogna sempre seguire scrupolosamente il calendario di esami richiesti dal ginecologo durante la gravidanza.

Come si esegue?

Nel caso in cui il bitest presenti qualche piccola anomalia, potrebbero rendersi necessari più esami diagnostici per scongiurare la presenza di anomalie. Solo l’amniocentesi e la villocentesi possono individuare con certezza le eventuali anomalie del feto.

Questi test sono fondamentali anche per scoprire se il piccolo nascerà o meno con la Sindrome di Down o se il feto è esposto al rischio di aborto spontaneo. Comunemente questo test deve essere eseguito tra la decima e la quattordicesima settimana.

Per qualsiasi dubbio sulle varie analisi da effettuare, chiedete aiuto e consiglio al vostro medico. La gravidanza è un periodo ricco di dubbi e paure, a volte giustificate, a volte meno, ma di certo vivere di dubbi durante la gestazione non farà bene né alle madri, né ai padri, né ai nascituri stessi.

Cercate di vivere la gravidanza con serenità e calma e qualunque sia la risposta saprete che potete contare sull’aiuto dei medici e della vostra della famiglia.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2018 - Mammaperfetta.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons