Loading...

Che cos’è la dislessia? Come accorgersene?

dislessia bambinoQuando i bambini iniziano la scuola primaria alcuni genitori incontrano una problematica: la dislessia.

Spesso questo problema viene sottovalutato se non addirittura celato, per vergogna di dichiarare che il proprio figlio ha un problema.

Vediamo insieme di capire cos’è la dislessia e come si manifesta.

Che cos’è la dislessia?

La dislessia è un disturbo specifico di apprendimento (DSA), che si manifesta su alcune abilità che i bambini imparano a scuola: lettura, scrittura, comprensione e calcolo.

Questo disturbo non riguarda deficit psicologici o intellettivi del bambino, ma solo una serie di difficoltà nel leggere alcune parole perché fatica a riconoscere le lettere, nel comprendere i testi e nell’effettuare calcoli scambiando i numeri.

Come accorgersene

Solitamente i bambini dislessici hanno alcune difficoltà evidenti, a cui bisogna fare attenzione:

  • Nella lettura e nella scrittura un bambino dislessico tende a invertire lettere e numeri o sostituire le lettere con un suono simile (ad esempio m-n, v-f, b-d). La lettura tende anche ad essere molto lenta.
  • Può avere difficoltà nell’esprimere ciò che pensa.
  • Un sintomo può essere quello di non riuscire ad imparare informazioni sequenziali, come tabelline, alfabeto oppure i giorni della settimana.
  • Spesso un bambino dislessico confonde gli opposti, come la destra e la sinistra o ieri con domani.

Cosa fare

Il problema della dislessia ormai sta diventando molto comune nelle scuole, che sono in grado di riconoscerlo e quindi informare la famiglia consigliando di agire il prima possibile.

Ignorare il problema non è una soluzione ragionevole, quando si scopre la dislessia è opportuno seguire il consiglio degli insegnanti e fare delle visite specialistiche, che aiutino ad individuare il problema specifico e lo certifichino.

L’esito di queste visite porterà il bambino ad avere un piano didattico personalizzato, che lo aiuterà a seguire serenamente la vita scolastica in conformità alle sue difficoltà.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2018 - Mammaperfetta.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons