Loading...

Citomegalovirus: sintomi e cura in Gravidanza

citomegalovirusIl citomegalovirus è un un virus che appartiene alla famiglia dell’herpes, e che ha certe affinità con la versione genitale e con quella che si insedia in genere nel cavo orale. Si tratta di un’infezione di tipo virale che crea più di qualche preoccupazione sia ai ginecologi che alle mamme e ai papà.

Vediamo insieme come riconoscere una potenziale infezione da citomegalovirus, come curarci e soprattutto come muoverci una volta che ci sia il sospetto di essere state infettate.

I sintomi

I sintomi del citomegalovirus sono purtroppo difficili da riconoscere, non perché siano lievi, ma perché sono condivisi con un grandissimo numero di patologie. Per questo motivo è in genere solo un test virale a poter stabilire la presenza o meno di questo agente nel nostro corpo. Tra i sintomi più comuni possiamo trovare:

  • febbre, sia moderata che alta
  • affaticamento, anche in assenza di attività fisica

Al contrario della mononucleosi, con la quale condivide buona parte dei sintomi, non è in genere presente un mal di gola accentuato. In altre parole, se temete di aver contratto il citomegalovirus ma avvertite tra i sintomi un fastidioso mal di gola, potete escludere tranquillamente questa ipotesi.

Come si contrae il virus

Il virus si contrae in genere per contatto con fluidi corporei di persone infette. Si può limitare dunque al minimo la possibilità di contagio seguendo queste avvertenze:

  • limitare le possibilità di contatto con i fluidi corporei di altri soggetti.
  • evitare di scambiare posate, piatti o bicchieri con altre persone
  • lavarsi sempre le mani dopo essere stati in luoghi tendenzialmente al rischio, come bagni o mezzi pubblici

Per il resto c’è davvero poco da fare per evitare il virus. Nel caso in cui dovessimo entrarci a contatto ci sono alte probabilità, purtroppo, di contrarlo.

Come si cura?

In genere l’infezione da citomegalovirus non prevede cura, a meno che non abbia delle manifestazioni particolarmente violente. Nel caso delle donne che, però, sono in gravidanza si passa in genere all’utilizzo di farmaci antivirali venduti esclusivamente sotto ricetta medica, che devono essere concordati con il vostro medico curante e il vostro ginecologo. Si tratta di una condizione che desta, giustamente, allarme e che quindi deve essere messa nelle mani del ginecologo o del medico nel più breve tempo possibile.

Le soluzioni fai da te e l’assunzione di antivirali o antibiotici durante la gravidanza senza controllo medico sono assolutamente sconsigliate. 

 

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2018 - Mammaperfetta.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons