Loading...

Colite in gravidanza: sintomi e rimedi naturali

coliteI disturbi di carattere digestivo, come la colite, sono estremamente comuni durante la gravidanza. Si tratta di un problema che possiamo affrontare sicuramente partendo da una dieta corretta e ricorrendo a qualche rimedio naturale che possa alleviare quanto meno le fasi più acute.

Perché se ne soffre?

La colite è uno dei tanti risultati nefasti dell’alterazione ormonale che vivono le donne durante la gravidanza. Le modificazioni ormonali, infatti, vanno ad incidere sull’equilibrio della flora batterica intestinale.

In aggiunta alla perdita dell’equilibrio della flora, anche la pressione dell’utero sull’intestino può complicare il quadro clinico, contribuendo ad alterare l’equilibrio dell’ultimo tratto dell’apparato gastrointestinale.

Come si riconosce la colite in gravidanza?

La colite in gravidanza si riconosce grazie a sintomi che sono piuttosto tipici, vale a dire:

  • Gonfiore della pancia, soprattutto nella parte bassa dell’addome;
  • Stitichezza e difficoltà ad andare in bagno;
  • In certi casi si può anche alternare un po’ di diarrea;
  • Alito cattivo;
  • Presenza di gas intestinali;
  • Crampi all’addome.

Come ridurre i sintomi?

La colite può essere combattuta molto efficacemente ricorrendo innanzitutto ad una dieta corretta. Si devono prediligere piatti leggeri, che non necessitano di molte ore per essere digeriti.

A questo scopo dobbiamo provare a consumare:

  • Pasta in bianco, non condita, se non con po’ di olio EVO;
  • Carne magra, anche se quella rossa andrebbe consumata comunque con estrema parsimonia;
  • Pesce fresco, cotto in padella senza grassi;

In aggiunta a questo si possono consumare verdure cotte (bollite), come carote, patate e zucchine.

Anche la frutta può giocare un ruolo fondamentale, dato che ci permette di regolarizzare la funziona intestinale.

Cosa evitare?

Zuccheri e lieviti vanno evitati per quanto possibile (anche se sottoforma di pane). Anche i cereali vanno limitati per quanto possibile, soprattutto nel caso in cui contengano glutine, che può essere causa di intolleranze durante la gravidanza.

Alcolici, caffè, tè e bevande troppo zuccherate vanno eliminate allo stesso modo, in quanto negative per l’equilibrio precario di chi, in gravidanza, è costretta a fare i conti con la colite.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2018 - Mammaperfetta.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons