Loading...

Come cucinare la sogliola per il bambino: la guida completa

sogliolaLa sogliola è un pesce molto adatto ai bambini per la sua polpa tenera dal sapore molto delicato. Inoltre si tratta di un pesce molto versatile e può essere cucinato in diversi modi ed è altamente digeribile quindi molto indicato anche per gli adulti.

Per l’alimentazione di un bambino molto piccolo è opportuno cucinarla al vapore o in umido, proprio come andremo a prepararla oggi.

Prima di acquistare la sogliola dobbiamo accertarci che sia freschissima e questo è possibile verificarlo dal colore, dall’elasticità della polpa e dall’odore. Facendo molta attenzione a questi tre elementi saremo sicure di acquistare il pesce giusto per l’alimentazione del nostro bambino.

Ingredienti

  • Una sogliola;
  • Un cucchiaino di olio extravergine di oliva;
  • Un pizzico di sale;
  • 1/2 bicchiere di acqua.

Preparazione

La prima cosa da fare è pulire la sogliola con un paio di forbici affilate. Iniziamo tagliando la coda, la pinna del dorso e quelle del ventre. Ora dobbiamo togliere la pelle, quindi facciamo un piccolo taglio sopra la coda e tiriamola via arrivando, con un movimento deciso, fino alla testa. Pratichiamo un taglio nella pancia del pesce per estrarre le viscere, poi sciacquiamolo con cura sotto l’acqua corrente.

Pendiamo una piccola padella della lunghezza della sogliola e versiamoci l’acqua. Adagiamo anche il pesce, accendiamo il fornello a fiamma moderata e lasciamolo cuocere giusto 5 minuti dopo aver coperto la pentola con un coperchio. Spegniamo la fiamma e lasciamola intiepidire, poi recuperiamo la polpa togliendo la lisca e controllando bene che non vi siano rimaste delle spine tra la carne. Ora possiamo irrorare la sogliola con un cucchiaino di olio extravergine di oliva e servirla.

Volendo, possiamo aggiungere la sogliola al minestrino e preparare così un pasto completo. In questo caso è indicato frullarla per qualche minuto con un cucchiaino di olio e poi versarla nella pastina già cotta e scolata.

La sogliola è adatta sia per il primo svezzamento sia invece per quando i bambini avranno un età più avanzata. Se dovesse incontrare i gusti dei nostri bambini, non ci sono ragioni per non inserirla anche una volta a settimana nella dieta del bambino.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2017 - Mammaperfetta.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons