Loading...

Come sterilizzare il biberon a freddo

biberonSappiamo tutti che sterilizzare biberon e tettarelle è importantissimo, soprattutto nei primi mesi di vita quando il bambino è più esposto ad infezioni da batteri e quando il loro sistema immunitario è ancora in formazione per cui il contatto con agenti esterni deve essere curato alla perfezione.

I batteri infatti, una volta insediati nell’intestino di un bambino, possono procurare infezioni molto serie come la gastroenterite, un disturbo intestinale che provoca numerose conseguenze tra cui vomito e diarrea.

Superati i vecchi metodi dove pentolini e acqua bollente la facevano da padrona, le mamme moderne si avvalgono sempre più di metodi di sterilizzazione molto più semplici e veloci. Quelli a freddo sono quelli più utilizzati sia per praticità che per il poco tempo disponibile e, negli ultimi anni, hanno riscontrato veramente un enorme successo.

Con la macchina sterilizzatrice

Un metodo all’avanguardia che sostituisce il pentolino della nonna è lo sterilizzatore elettrico, una macchina scientificamente studiata in grado di sterilizzare ciucci e tettarelle in pochissimi minuti. Esistono in commercio modelli diversi in grado di sterilizzare pochi pezzi alla volta o altri extralarge in grado di sterilizzare, a fine giornata, tutto quello che è stato usato.

Un metodo, questo, semplicissimo: basta inserire i biberon e le tettarelle nella macchina, azionarla e aspettare qualche minuto. Dopo il segnale acustico i biberon sono perfettamente sterilizzati e pronti per l’uso.

Con prodotti chimici

Una tecnica a freddo per la sterilizzazione è quella che prevede disinfettanti chimici, liquidi o in pastiglie, da sciogliere in acqua fredda dove verranno immersi gli oggetti da sterilizzare.

Un metodo anche questo semplicissimo e molto pratico in cui bastano dai 60 a 90 minuti per ottenere oggetti sterilizzati alla perfezione. Anche se alcune marche rassicurano che non è necessario il risciacquo, i pediatri raccomandano invece di passare le tettarelle sotto un getto di acqua corrente prima di essere utilizzate.

Questo metodo ha un unico punto a sfavore ed è quello della spesa. Infatti, a differenza degli altri metodi di sterilizzazione, c’è da sostenere un costo per l’acquisto periodico del prodotto disinfettante.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2017 - Mammaperfetta.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons