Loading...

Come sterilizzare il Biberon in modo Corretto

biberonI genitori di un neonato sono spesso alle prese con problemi e dubbi che riguardano l’igiene del bambino. Questo soprattutto per quanto riguarda oggetti che vengono messi in bocca. Secondo il Ministero della Sanità, la sterilizzazione del biberon non è necessaria se non in alcuni casi estremi: basta un lavaggio accurato e il biberon è pronto.

Ma poi ci sono le mamme e le nonne che influenzano il nostro modo di agire raccomandando gesti tramandati da generazioni: il biberon e le tettarelle vanno sempre sterilizzate. Per non essere sopraffatti dai sensi di colpa, ecco che lasciamo perdere la scienza e ci comportiamo come suggeriscono le sagge di casa.

Attualmente diversi sono i metodi di sterilizzazione di biberon e tettarelle. Vi illustriamo quali.

Con la bollitura

E’ il vecchio metodo che usavano anche le nostre nonne per sterilizzare non solo i biberon, ma tutto quello che si riteneva necessario sterilizzare. E’ una tecnica molto usata anche oggi e consiste nel mettere i biberon e le tettarelle in una pentola piena di acqua e portare ad ebollizione.

Lasciare bollire per 10 minuti. La mia mamma mi raccomandava di lasciare i biberon nella pentola fino a quando l’acqua non si fosse intiepidita. Tutto questo per avere un processo completo di sterilizzazione.

Nel microonde

Esistono in commercio delle piccole scatole da microonde dove inserire fino ad un massimo di 3 biberon e tettarelle che sterilizzano in 5 minuti. Basta aggiungere mezzo bicchiere di acqua e metterlo nel microonde alla massima potenza. Il vapore elimina germi e batteri in modo naturale e senza lasciare odori e residui chimici.

A freddo

Questo è uno dei metodi attualmente più usati. Si tratta di inserire il biberon in una vaschetta piena di acqua con l’aggiunta di una sostanza chimica e lasciarlo in ammollo per il tempo indicato nella confezione della sostanza stessa.

Dopo questo processo, bisogna risciacquare abbondantemente i biberon sotto acqua corrente. La sostanza chimica lascia un odore abbastanza sgradevole che necessita di molto tempo prima di poter essere eliminato del tutto.

A vapore

Diversi sono i modelli di sterilizzatori da biberon che si trovano in commercio. Si tratta di piccoli macchinari dove inserire il biberon e dell’acqua. Viene collegato all’energia elettrica e, con la forza del vapore, vengono eliminati germi e batteri. Se la macchina non viene aperta, il biberon può rimanere sterilizzato anche per diversi giorni.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2018 - Mammaperfetta.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons