Loading...

Compiti delle vacanze estive: una guida per non impazzire

compiti delle vacanzeAlla fine della scuola nessun bambino vuole sentir nominare la parola compiti, perché vogliono solo divertirsi e godersi le vacanze.

Non si possono certo biasimare, ma è comunque importante iniziare a farli, e finirli nel corso dei tre mesi di vacanze estive. Bisogna quindi concordare con i propri figli un piano didattico estivo da seguire, per non impazzire.

Quando iniziare

Quando finisce la scuola iniziate a informarvi con vostro figlio su quanti compiti sono stati assegnati e informatelo sul fatto che avrà le sue settimane di divertimento senza compiti, ma che poi farete un programma insieme.

Lasciate almeno passare almeno due settimane dalla fine della scuola, dopo un anno scolastico e soprattutto dopo le ultime settimane piene di compiti e verifiche è meglio regalare un po’ di divertimento e spensieratezza ai bambini.

Trascorse le due settimane è il caso di iniziare a parlare di compiti.

Se i compiti dati per le vacanze non sono molti potete anche estendere il periodo delle due settimane, ma se sono molti è il caso di non perdere tempo, con il rischio di ridursi a finire tutti in fretta a fine vacanze.

Come organizzarsi

Dopo il piacere arriva il momento del dovere per cui bisogna programmare i compiti e seguire una tabella di marcia giornaliera.

  • Almeno per una o due ore al giorno (sempre in base alla mole assegnata), preferibilmente al mattino, il bambino deve dedicarsi ai compiti. Magari dategli voi un obiettivo di pagine giornaliere da fare.
  • Se riuscite monitorate lo svolgimento dei compiti e la correzione al fine delle due ore sarebbe meglio, almeno vi sente presenti ed interessati.
  • Il sabato e la domenica definiteli come giorni in cui sono esonerati dal fare i compiti, in modo che il bambino si senta un po’ libero.
  • Se agli inizi di settembre ha già terminato tutto, dedicategli del tempo per fare un breve ripasso.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2018 - Mammaperfetta.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons