Loading...

Contrazioni di Braxton Hicks: come riconoscerle e quando compaiono

contrazioniLe contrazioni di Braxton Hicks (nome che è stato utilizzato in onore del medico che le ha scoperte) sono contrazioni uterine assolutamente normali, che cominciano a manifestarsi già dal secondo trimestre in poi.

Spesso sono molto leggere e non possono dunque essere avvertite, ma causano al tempo stesso un indurimento dell’utero e una contrazione che potrebbe far spaventare la mamma.

Niente paura, vediamo di saperne di più per vivere con più serenità questo momento.

I sintomi delle contrazioni di Braxton

In genere si tratta di contrazioni non molto dolorose, che si manifestano principalmente con un piccolo indurimento dell’utero e dell’area circostante. Sono piuttosto irregolari e non assomigliano poi molto alle contrazioni invece che condurranno al travaglio.

Quando le contrazioni si fanno regolari, però, è bene contattare il proprio medico curante, in quanto ci troveremmo in presenza di autentiche contrazioni da travaglio.

Sono pericolose?

No, le contrazioni di Braxton Hicks non sono affatto pericolose. Si tratta di un fenomeno assolutamente fisiologico, che anticipa all’utero la necessità di assottigliarsi e di cominciare ad accorciarsi.

A meno che non siano accompagnate da sangue e da dolori addominali, non c’è alcun tipo di problema che è collegato a questo tipo particolare di contrazioni.

I rimedi, ci sono?

No, non ci sono attualmente rimedi contro questo tipo di contrazioni, che sono assolutamente normali e servono al nostro corpo, appunto, per prepararsi al parto.

In altre parole non si tratta di una patologia da trattare, ma piuttosto di qualcosa di normale che non deve destare alcun tipo di preoccupazione.

Nel caso in cui comunque ci fosse qualche preoccupazione legata a questo tipo di contrazioni, è bene parlarne con il proprio ginecologo, che spiegherà anche lui di persona quali sono le cause di queste particolari contrazioni e, controllando il vostro stato di salute e quello del vostro feto, vi rassicurerà sul proseguio della vostra gravidanza.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2018 - Mammaperfetta.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons