Loading...

Contrazioni preparatorie: cosa significano?

Le contrazioni preparatorie sono dei crampi che si verificano all’altezza dell’utero verso la fine del periodo di gestazione per preparare la donna al parto

Solitamente si verificano durante gli ultimi tre mesi di gravidanza, ma possono essere percepite anche a partire dal quinto mese. 

Il tempo che impiegano le contrazioni a durare vanno dai trenta secondi fino al minuto, non oltre. 

Nel corso di questi brevi periodi, che solitamente hanno un dolore simile a quello dei crampi da ciclo, potrebbe esserci la possibilità di provare un leggero fastidio sia a livello addominale che della schiena in quanto, contraendosi la pancia, si vanno a sforzare questi muscoli

Questi momenti di preparazione non sono di lunga durata: continuano solo per qualche giorno

Quali sono i sintomi di queste contrazioni?

Al contrario delle contrazioni che si hanno durante il periodo del travaglio, quelle di preparazione non provocano grande dolore, hanno un lasso di tempo indefinito tra l’una e l’altra e piano piano cominciano a diminuire dopo un po’ che si hanno. 

Solitamente le tempistiche che intercorrono tra una contrazione e l’altra non sono definite, ma la linea guida si aggira attorno alle 3 contrazioni per ora

In altri casi potrebbero verificarsi ogni quarto d’ora circa, ma senza superare la soglia limite di 3

Solitamente il dolore è impercettibile, ma bisogna comunque tenere conto di quanto si riesce a sopportarle anche in base al peso della pancia. 

Se, invece, oltre al piccolo dolore delle contrazioni preparatorie si cominciano ad avere sintomi quali un dolore incessante a livello dell’addome e perdite anche abbondanti di sangue, è bene rivolgersi al proprio ginecologo e fare i dovuti accertamenti

Come riconoscere le contrazioni preparatorie?

Durante la parte finale della gestazione potrebbe essere che le contrazioni diventino più frequenti

Si riconoscono rispetto a quelle del travaglio in quanto non sono cicliche ma irregolari e hanno un tempo di durata breve

Inoltre i dolori provocati sono sopportabili e con il tempo andranno a cessare

Per diminuire il fastidio basterà solo fare un minimo di movimento mentre in quelle da travaglio il dolore sarà molto forte

Questi periodi possono essere dati dal feto che si muove, da un rapporto sessuale o da scarse quantità di acqua presenti nel corpo. 

Come agire?

Per combattere il dolore delle contrazioni preparatorie è bene idratarsi spesso e ad intervalli regolari, fare brevi passeggiate anche in casa, rilassarsi con un bagno caldo e riposare oppure regolare i respiri

Si ricorda che è opportuno chiedere consiglio al medico curante in caso di sintomi che non si placano. 

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

© 2022 - Mammaperfetta.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons