Loading...

Cosa mangiare in caso di Diabete Gestazionale

diabeteIl diabete gestionale è una patologia che colpisce sempre più donne, soprattutto da quando l’età della gestazione si è spostata in avanti. Per fortuna la dieta e i prodotti che portiamo in tavola possono esserci di aiuto.

Vediamo insieme cosa mangiare e cosa non mangiare in caso di diabete gestionale. Trovate tutto tra pochissimo, continuate a leggere.

Si tratta davvero di diabete gestionale?

Prima di addentrarci nel problema specifico, è necessario essere certi che si sia in presenza di diabete gestionale e non di diabete di tipo 2 che non era stato diagnosticato, seppur presente prima della gravidanza.

Per questo motivo, per chiunque abbia intenzione di programmare una gravidanza, è assolutamente necessario intraprendere un percorso di check-up e di controlli medici che diagnosticheranno, se presente, il tipo 2.

Cosa mangiare?

Per chi soffre di diabete gestionale c’è bisogno di seguire non solo i consigli alimentari validi per tutte le donne che affrontano la gravidanza, ma anche alcuni consigli specifici per evitare di aggravare la situazione:

  • La dieta deve essere equilibrata, con il giusto apporto di vitamine, di nutrienti e di acido folico.
  • Agli zuccheri semplici vanno preferiti gli zuccheri complessi, che permettono al corpo di avere un rilascio di insulina più regolare.
  • Vanno tenute a bada le voglie: quando si tratta di qualcosa di estremamente irragionevole, è il caso di rinunciarvi, soprattutto se si tratta di dolci.
  • Bisogna seguire un piano dietetico che non vuol dire per forza piano di restrizione, ma semplicemente un programma da seguire per evitare di mangiare troppo con la scusa del pancione.

Una dieta per le gestanti può essere concordata con il proprio dietologo, lo specialista più indicato per tarare una dieta sul vostro peso, sulle vostre necessità e sulle vostre condizioni mediche.

Cosa non mangiare in caso di diabete gestionale?

Sono gli zuccheri semplici ad essere sul banco degli imputati. Vanno dunque tagliate le porzioni di zucchero semolato, anche se questo dovesse costituire una rinuncia alle abitudini di sempre.

Allo stesso modo vanno tenute sotto controllo le porzioni di dolci, quelle che utilizzano lo stesso genere di prodotti al loro interno. 

Lipidi e proteine? Non ci sono problemi

Grassi e proteine invece non costituiscono problema, anche se ovviamente non possiamo dare semaforo verde a porzioni giganti solo per il fatto che non peggioreranno la nostra condizione di diabete gestionale. 

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2018 - Mammaperfetta.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons