Loading...

Diarrea dopo la pillola: sono scoperta? Come mi devo comportare?

pillola anticoncezionaleChi utilizza la pillola anticoncezionale, si preoccupa ovviamente della sua efficacia nel caso in cui il suo corpo, durante l’assunzione, non sia proprio al meglio.

Oggi parliamo di uno dei casi più frequenti (e anche più preoccupanti, per chi non vuole ovviamente concepire): la diarrea.

Nel caso in cui si abbia una o più scariche di diarrea, come bisogna comportarsi al fine dell’assunzione della pillola? Ci si può ritenere coperte oppure bisognerebbe evitare di avere rapporti non protetti? Vediamolo insieme.

Il limite delle 4 ore

Quello che dovremmo cercare di tenere bene a mente è che dopo 4 ore dall’assunzione la pillola deve essere ritenuta come completamente assorbita.

Questo vuol dire che:

  • Se la scarica è avvenuta entro le 4 dall’assunzione, è necessario o prendere una pillola da un blister di scorta, oppure ritenersi non protette per il proseguo del mese (o della prima settimana, ne parleremo dopo);
  • Se la scarica di diarrea è avvenuta invece dopo almeno 4 ore dall’assunzione della pillola, possiamo ritenerci coperte e dormire sonni tranquilli e, nel caso in cui ce ne fosse la volontà, anche avere rapporti sessuali non protetti.

Cosa fare se la diarrea è comparsa entro le prime quattro ore?

Nel caso in cui la diarrea fosse comparsa nelle prime 4 ore dopo l’assunzione, bisogna ritenersi al di fuori della copertura anticoncezionale.

In questo caso ci si può muovere in due modi:

  • Assumere una pillola di scorta da un altro blister. Si tratta di qualcosa che bisognerebbe però fare al più presto possibile, per evitare anche piccolissime finestre di non copertura;
  • Saltare completamente la pillola e, nel caso in cui sia la prima settimana, avere almeno 10 giorni di rapporti protetti, nel caso in cui si tratti di un altro periodo del mese, avere rapporti protetti fino alla fine del mese.

La diarrea dunque può sicuramente andare ad inficiare l’assorbimento della pillola e per questo motivo, nel caso in cui comparisse, bisogna compiere le valutazioni di cui vi abbiamo parlato in questo articolo.

Nel caso di dubbi potete chiederci chiarimenti via commenti, oppure, ed è il caso migliore, consultare il vostro ginecologo sul da farsi. In linea generale assumere un’altra pillola in caso di dubbio non dovrebbe costituire però alcun tipo di problema.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2018 - Mammaperfetta.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons