Loading...

Dovobet: si può usare in gravidanza?

dovobetLa gravidanza è un periodo in cui bisogna fronteggiare tante piccole e grandi sfide e quando ci si ammala bisogna sempre chiedere un parere medico prima di assumere farmaci.

In questo articolo vi parleremo di Dovobet®: può essere utilizzato in gravidanza e allattamento o è meglio evitare?

Dovobet®: cos’è e come agisce

Dovobet® è un medicinale che agisce grazie ai suoi principi attivi calcipotriolo e betametasone. Viene utilizzato per curare quei pazienti affetti da psoriasi e viene utilizzato anche per la gestione dei vari sintomi che compaiono a causa della patologia, come: secchezza della cute, desquamazioni, lesioni e prurito. Dovobet® è venduto sia in gel che in unguento.

Dovobet ® unguento è un farmaco dal color giallastro e viene venduto in farmacia in confezioni da diverse dimensioni (il farmaco contiene sempre gli stessi principi attivi):

  • Dovobet ®, unguento, confezione da 15 g;
  • Dovobet ®, unguento, confezione da 30 g;
  • Dovobet ®, unguento, confezione da 60 g;
  • Dovobet ®, unguento, confezione da 100 g;
  • Dovobet ®, unguento, confezione da 120 g.

Dovobet Gel ® è un prodotto quasi completamente trasparente che contiene gli stessi principi attivi dell’unguento e ha gli stessi effetti sulla cute. Si trova in vendita in farmacia nella confezione:

  • Dovobet Gel ® gel con flacone da 30 g.

Gravidanza e allattamento

Durante tutto il periodo della gravidanza o dell’allattamento si consiglia di utilizzare Dovobet® solo in caso di necessità e solo sotto stretto controllo medico. Non utilizzi nessun farmaco senza prima aver chiesto consiglio al suo medico di fiducia. Alcuni farmaci potrebbero essere dannosi per il feto o per il bambino.

Se sa di essere incinta o se pensa di avere una gravidanza a breve, non inizi la terapia con il farmaco prima di aver chiesto consiglio al medico. Anche se sospetta di essere incinta, chieda al medico prima di iniziare la terapia.

Durante l’allattamento il farmaco può essere utilizzato solo a seguito di un parere medico. Se il medico, dopo aver valutato la situazione della paziente, reputa che possa utilizzare il farmaco ci sono comunque alcune precauzioni da prendere. Durante l’allattamento il farmaco non va mai spalmato sulla zona del seno. Bisogna evitare che il bambino venga a contatto con il medicinale.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2017 - Mammaperfetta.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons