Loading...

Duoplavin: si può usare in gravidanza?

DuoplavinSe state aspettando un bambino, saprete già che molte abitudini della vostra vita dovranno cambiare, soprattutto quelle relative ai farmaci. Se prima si assumevano medicinali quasi a cuor leggero, durante la gravidanza bisogna stare molto attente prima di prendere qualunque tipo di farmaco.

Oggi conosceremo il Duoplavin®: è nocivo durante la gravidanza e l’allattamento o si può assumere?

Duoplavin®: cos’è?

DuoPlavin® è un farmaco a base del principio attivo clopidogrel e a base di acido acetilsalicilico (conosciuto anche come ASA). Contiene anche altri componenti come (ad esempio) il mannitolo (E421), il macrogol 6000, idrossipropilcellulosa, acido stearico, silice colloidale anidra, lattosio monidrato, ferro ossido giallo (E172), titanio diossido (E171).

DuoPlavin® è si trova in farmacia in due diversi dosaggi:

  • DuoPlavin® compresse rivestite con film 75 mg/100 mg confezione da 28 compresse di colore rosa;
  • DuoPlavin® compresse rivestite con film 75 mg/75 mg confezione da 28 compresse di colore giallo.

Si tratta un farmaco che serve per prevenire possibili eventi di origine aterotrombotica o più semplicemente gli eventuali danni causati al corpo dai coaguli di sangue o dall’irrigidimento delle arterie. Il medicinale si utilizza anche per la prevenzione di un attacco cardiaco, in quei pazienti a rischio, e per il trattamento di svariate patologie, come ad esempio la sindrome coronarica acuta o l’angina instabile. DuoPlavin® si utilizza anche per il trattamento di quei pazienti che abbiano avuto un attacco cardiaco.

In gravidanza e durante l’allattamento

DuoPlavin® non va mai utilizzato durante il terzo trimestre di gravidanza ed è sconsigliabile l’assunzione anche nel primo e secondo trimestre d’attesa. Prima di assumere il farmaco consulti il medico, anche solo se pensa di essere incinta o sta programmando di avere un bambino. Il farmaco potrebbe causare danni al feto o aumentare il rischio di aborti.

Se sta già assumendo il farmaco e scopre di essere incinta, consulti immediatamente il suo medico. L’uso del farmaco è sconsigliato anche durante tutto il periodo dell’allattamento. Se si sta preparando all’allattamento, se sta allattando o se pensa che lo farà, deve consultare il medico prima di iniziare la terapia con il medicinale. Il farmaco va prescritto e assunto dalla paziente solo se i rischi sono davvero più seri dei benefici.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2017 - Mammaperfetta.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons