Loading...

Durante la gravidanza è possibile l’Ovulazione?

gravidanzaLa gravidanza è un periodo della vita ricco di imprevisti e di incomprensioni. Si tratta, infatti, di quello che è un lasso di tempo riguardo il quale si sovrappongono spesso quelle che sono leggende metropolitane alle autentiche verità scientifiche.

Una di queste riguarda l’ovulazione: siamo davanti ad un processo che, a rigor di logica e di scienza, non dovrebbe avere luogo durante la gravidanza. Le leggende metropolitane e i luoghi comuni però sembrano pensarla diversamente: secondo alcuni sarebbe infatti possibile avere l’ovulazione durante la gestazione.

Vediamo insieme chi ha ragione.

L’ovulazione si interrompe sempre durante la gravidanza

L’ovulazione, il fenomeno che porta alla creazione di un ovulo fecondabile da parte dell’apparato riproduttivo femminile, si interrompe sempre durante la gravidanza. Si tratta di una verità scientifica e biologica che non lascia alcun tipo di via di scampo. Siamo davanti infatti ad una trasformazione, a fecondazione avvenuta, che porta il nostro corpo a produrre gli ormoni beta HCG, che segnalano alle ovaie l’avvenuto concepimento e dunque la necessità di interrompere l’ovulazione.

Dopo aver ricevuto questo segnale, le ovaie smetteranno di produrre i loro ormoni normali e li cambieranno per andare a produrre quelli che sono gli ormoni necessari al proseguo di una gravidanza sana e regolare.

In alcuni rari casi

Nella stragrande maggioranza dei casi, una volta che lo spermatozoo feconda l’ovulo, l’ovulazione si interrompe immediatamente e le ovaie smetteranno di rilasciare, fino a parto avvenuto, gli ovuli.

Discorso diverso però per alcuni rarissimi casi in cui è possibile ovulare una seconda volta all’interno dello stesso ciclo, quando si ha quel fenomeno che va sotto il nome di doppia ovulazione.

Da qui in poi sarà però completamente impossibile avere due ovulazioni alla volta e dunque non si avrà più il rischio di avere ovulazioni durante la gravidanza.

Cosa accade in caso di doppia ovulazione?

Il primo ovulo viene fecondato e il concepimento dunque è già avvenuto. A distanza di pochissimo tempo l’ovaio finisce per rilasciare un altro ovulo e dunque lascia spazio ad una gravidanza gemellare, a patto che avvenga un ulteriore concepimento.

Le perdite non vogliono dire nulla

Nelle prime settimane che seguono il parto, si può avere una grande abbondanza di perdite biancastre, che potrebbero far pensare ad una ovulazione prossima. In questo caso ci troviamo di fronte a quello che è un fenomeno fisiologico normalissimo che non ha niente a che vedere con l’ovulazione.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2018 - Mammaperfetta.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons