Loading...

Echinacea: si può dare a i bambini?

echinaceaL’argomento echinacea è piuttosto controverso, nonostante si parli di un rimedio naturale che dovrebbe essere del tutto innocuo. Ad oggi ci sono molte discussioni riguardo a questo tipo di medicinale naturale derivato da un fiore, ma fa bene ai più piccoli o può essere dannoso?

In questo articolo vi guideremo per aiutarvi a capire come muovervi nell’utilizzo e nel consumo di questo medicinale naturale molto amato e utilizzato da un gran numero di persone.

Secondo un la Irish Medicines Board, l’echinacea dovrebbe essere sconsigliata ai bambini al di sotto dei 12 anni, ma perché? La risposta è che questo tipo di fiore potrebbe scatenare allergie nell’organismo dei piccoli, ma noi crediamo che se consumata con cautela, l’echinacea non possa essere così dannosa.

Se pensiamo di dover vietare ai piccoli tutti i possibili allergizzanti, dovremmo eliminare dalla loro dieta anche latte, pomodori, frutta secca e qualsiasi alimento che possa scatenare allergie.

Ovviamente consigliamo di somministrare ai bimbi medicinali a base di echinacea con grande cautela. Chiedete anche consiglio al vostro medico prima di fare qualsiasi mossa avventata. Per i bambini troppo piccoli anche i medicinali naturali possono avere brutti effetti collaterali.

Echinacea: cos’è?

L’echinacea è una pianta medicinale molto conosciuta, grazie alle proprietà curative che contiene per natura. Questo meraviglioso fiore appartiene alla famiglia delle Asteracee, presenta foglie allungate e sottili e può avere varie colorazioni.

L’echinacea ha numerosissime proprietà, ha caratteristiche:

  • Immunostimolanti;
  • Antinfiammatorie;
  • Cicatrizzanti;
  • Antibatteriche;
  • Antitossiche;
  • Antivirali.

L’echinacea è utilissima per combattere gli stati influenzali, i malanni stagionali o le malattie causate dal raffreddamento, come:

  • Sinusite;
  • Infiammazioni all’apparato respiratorio;
  • Irritazioni cutanee.

L’echinacea aiuta a combattere i malanni perché stimola le difese immunitarie e le rinforza.

Controindicazioni

Come abbiamo detto nel paragrafo precedente, per i bambini molto piccoli l’echinacea va somministrata con cautela o evitata. Nella primissima infanzia invece non va somministrata.

Pur essendo un farmaco naturale, non è detto che non abbia effetti collaterali sull’organismo dei più piccoli. Chiedete al medico le dosi da somministrare ai bambini o come comportarvi in caso di bambini molto piccoli.

L’echinacea non va somministrata alle donne in gravidanza o in allattamento, pur essendo un rimedio naturale ha comunque proprietà molto forti che potrebbero essere dannose.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2018 - Mammaperfetta.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons