Loading...

Effetti collaterali del peeling: meglio evitare in gravidanza

Il peeling è un trattamento di bellezza particolarmente utile a pulire e rigenerare la pelle, ma presenta anche degli effetti collaterali che potrebbero peggiorare in gravidanza.

Vediamo ora di capire che cos’è il peeling, quali sono i suoi possibili effetti collaterali e di scoprire perché è meglio evitarlo in gravidanza. Continua a leggere la nostra guida di oggi!

Peeling: come funziona e che cos’è

Il peeling serve per pulire la pelle dalle cellule morte e dai residui, è utile contro le rughe è ed è ottima per rigenerare la cute in vista della tintarella. Il peeling consiste nell’applicazione di sostanze chimiche che rigenerano la pelle grazie ad effetti:

  • Leviganti che eliminano le cellule morte;
  • Antiaging, che assottigliano e combattono le rughe più leggere;
  • Sebonormalizzanti utili a riequilibrare la produzione di sebo;
  • Schiarenti, contro le macchie e gli eventuali segni dell’acne.

Vediamo ora di scoprirne gli effetti collaterali. Continua a leggere la nostra guida.

Effetti collaterali

Dato che si tratta di un trattamento molto profondo può essere troppo aggressivo in gravidanza, dato che la pelle è molto delicata in questo periodo.

Gli effetti indesiderati che possono verificarsi in seguito all’applicazione di un peeling chimico variano a seconda del tipo di prodotti chimici esfolianti usati, della profondità e della sensibilità del soggetto.

I più comuni effetti collaterali del peeling chimico sono:

  • Arrossamento;
  • Irritazione;
  • Bruciore.

Se questi effetti non sono eccessivi è da considerarsi normale data la profonda azione del trattamento e se sono di lieve entità tendono a passare da soli in breve tempo.

Si nota già da questo che sarebbe meglio evitare in gravidanza perché la pelle è molto più sensibile e decisamente più esposta ad effetti collaterali del genere.

Inoltre le sostanze chimiche potrebbero essere assorbite dalla pelle e finire al feto tramite il sangue.

Le alternative

Per fortuna ci sono delle alternative! Esistono anche dei peeling delicati e pensati apposta per le donne in attesa. Questi trattamenti però vanno assolutamente fatti dal dermatologo e a seguito di un consulto medico. Meglio evitare il fai da te e meglio evitare di rivolgersi a centri che non hanno trattamenti specifici per le gestanti.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2021 - Mammaperfetta.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons