Loading...

Elettrocardiogramma in Gravidanza: si può fare ed a cosa serve?

elettrocardiogramma in gravidanzaL’elettrocardiogramma (che da qui in avanti chiameremo ECG) è un esame dell’attività cardiaca assolutamente non invasivo, che viene richiesto anche durante la gravidanza al fine di ravvisare alcune specifiche problematiche che potrebbero riguardare sia il cuore, sia l’apparato cardio-circolatorio.

Ma si può fare l’ECG durante la gravidanza senza alcun tipo di problema? Oppure ci sono controindicazioni? E a cosa serve? Vediamolo insieme.

Test non invasivo e sicuro

Per quanto riguarda la pericolosità del test in questione, potete dormire sonni più che tranquilli. Non ci sono infatti controindicazioni di sorta che coinvolgono l’ECG per quanto riguarda la pericolosità per la mamma e per il feto. Si tratta dunque di un test più che sicuro, che ci permette di avere a disposizione un quadro clinico piuttosto preciso del nostro cuore e del nostro battito cardiaco e che per nessun motivo deve essere fonte di preoccupazione.

Il test non è affatto invasivo, non ha alcun tipo di controindicazione nota e, cosa più importante, non ha alcun tipo di riflesso negativo sul feto.

Per chi è consigliato?

L’ECG è consigliato praticamente a tutte ed è diventato un test di routine per tutte le gestanti. Nello specifico però viene consigliato a:

  • Chi abbia trascorsi da fumatrice;
  • Chi abbia superato i 35 anni;
  • Chi non ha effettuato alcun tipo di elettrocardiogramma negli ultimi 3 anni;
  • Chi ha precedenti problemi a livello di malattie cardiache o disfunzioni.

Si tratta di un test dunque che è destinato in particolare a questo tipo di situazioni, anche se, trattandosi di un test che non ha alcun tipo di effetto collaterale, viene consigliato ormai praticamente a tutte.

A cosa serve?

Il test dell’elettrocardiogramma è utile in quanto è in grado di ravvisare tutta una serie di patologie, di anomalie e di problematiche a carico del cuore e dell’apparato cardiaco. Si tratta di un ottimo modo per monitorare quello che è lo stato di salute generale del nostro cuore, cosa particolarmente importante durante la gestazione. Si tratta di un test fondamentale, che per questo motivo è entrato a pieno titolo tra quelli che vengono in genere svolti di routine durante i 9 mesi della gestazione.

Non preoccupatevi dunque se il vostro ginecologo o il vostro medico ve li hanno prescritti: si tratta di qualcosa di estremamente normale, che non dovrebbe crearvi alcun tipo di preoccupazione.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2018 - Mammaperfetta.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons