Loading...

Emottisi nel bambino: cause, sintomi e cura

emottisi bambinoL’emottisi nel bambino è un problema serio che non va mai trascurato. Si verifica quando c’è emissione di sangue proveniente dalle vie respiratorie. Il sangue che viene espulso ha un colore rosso vivo e schiumoso perché si mescola con l’aria.

Il verificarsi dell’emottisi è spesso preceduto da un fastidioso prurito e da una senso di calore al petto che da origine ad un intenso bisogno di tossire. Il calore e il prurito differenziano l’emottisi da altre patologie delle vie respiratorie generate da lesioni di piccola entità.

Un’altra patologia che porta ad espellere sangue dal cavo orale è l’ematemesi, ma è causata da emorragie gastroesofagee o da tumori e il sangue espulso è scuro perché digerito. Nell’articolo di oggi vi spiegheremo come fare a riconoscere l’emottisi nel bambino.

Cause e sintomi

Le cause dell’emottisi nel bambino sono le stesse che per gli adulti. Le più comuni sono:

  • Polmonite batterica;
  • Embolia polmonare;
  • Lesioni delle vie aeree;
  • Carcinomi;
  • Infezioni delle vie aeree;
  • Ascesso polmonare;
  • Adenomi bronchiali;
  • Endometriosi polmonare;
  • Tubercolosi polmonare (raro);
  • Ipertensione polmonare;
  • Stenosi mitralica;
  • Infarto polmonare;
  • Coagulopatie;
  • Somministrazione al piccolo di medicinali anticoagulanti per altre patologie.

Ognuno di questi casi è un evidente pericolo per il piccolo. I sintomi dell’emottisi sono semplici da riconoscere e in genere sono:

  • Senso di prurito al petto;
  • Calore al petto;
  • Necessità di tossire;
  • Presenza di sangue rosso vivo e spumoso;
  • Febbre;
  • Sudorazione eccessiva;
  • Perdita di peso.

In caso notiate i sintomi elencati nel vostro bambino, vi consigliamo vivamente di consultare subito un medico.

Cura

È necessario rivolgersi ad un medico specialista perché ogni causa di emottisi ha la sua cura specifica. Sono necessari tutti gli esami di rito per individuare la patologia e prescrivere una terapia.

Per ridurre lo stimolo a tossire vengono comunemente prescritti antitussigeni, come la codeina o la noscarpina, ma i bambini hanno dosaggi particolari. Per ridurre le emorragie vengono prescritti antiemorragici.

L’emottisi necessita di una cura tempestiva per scongiurare gravi conseguenze. Ricordatevi sempre che il fai da te non è mai la strada giusta da seguire quando si tratta di patologie serie. Solo il vostro medico specialista potrà prescrivere la cura adatta al vostro bambino.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2017 - Mammaperfetta.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons